cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 17:05
Temi caldi

Medicina: 17 mila italiani l'anno muoiono per epatite C

09 maggio 2014 | 15.34
LETTURA: 3 minuti

Milano, 9 mag. (Adnkronos Salute) - L'epatite C è un'infezione che riguarda più di 1 milione di italiani, e sono circa 17 mila i connazionali che ogni anno muoiono per malattia epatica cronica. Fra questi, circa 10 mila vengono uccisi da un tumore al fegato associato al virus Hcv. Un problema medico, ma anche economico: la spesa annua per il Servizio sanitario nazionale ammonta a circa 520 milioni, con una perdita di quasi 8 milioni di giornate lavorative. Sono i dati che fanno da cornice al primo Congresso internazionale Ice-Insieme contro l'epatite, 'Epatiti virali tra presente e futuro', che si aperto oggi a Milano nello spazio Eventiquattro del Sole 24 Ore. Una due giorni organizzata da Donne in rete onlus e Simit (Società italiana malattie infettive e tropicali), che si rivolge a medici infettivologi, gastroenterologi, epatologi, infermieri, pazienti e associazioni.

"I pazienti affetti da epatopatia cronica C stanno attraversando un periodo storico di enorme cambiamento per quanto riguarda le possibilità di cura dell'infezione - spiega Massimo Andreoni, presidente Simit, direttore dell'Istituto di malattie infettive e tropicali del Policlinico Tor Vergata di Roma - Ci troviamo di fronte a uno scenario in cui la possibilità di guarire eradicando l'infezione appare come una realtà per la grande maggioranza dei pazienti se non per tutti, anche se magari non nell'immediato futuro". Uno degli argomenti in agenda al meeting milanese sono infatti i 'super-farmaci' in arrivo: un'opportunità per i malati, un banco di prova per la sostenibilità del sistema sanitario. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza