cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 23:09
Temi caldi

Il dibattito

Mentana: "Giù le mani da San Siro"

28 marzo 2019 | 16.26
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Giù le mani da San Siro". Il futuro dello stadio nelle ultime ore è al centro di un acceso dibattito nel quale si inserisce anche Enrico Mentana, grande tifoso dell'Inter, con "una notazione personale, e a suo modo sentimentale" come si legge in un suo post su Facebook. "Leggo che le società di calcio Inter e Milan vorrebbero abbandonare lo stadio di San Siro, e costruire un nuovo impianto, magari poco distante - scrive Mentana - A parte che girando l'Italia e un po' il mondo non ho mai trovato uno stadio in cui gli spettatori, tutti, possano seguire altrettanto bene le partite, il Meazza è un monumento dalle suggestioni e dalla storia così forti che solo un pazzo lo rottamerebbe". "Oppure - aggiunge il direttore del Tg La7 - uno straniero che non ha nulla a che fare col calcio e il suo vissuto e deve solo fare affari, come forse sono Suning e Eliott, società proprietarie dei due club". Mentana sottolinea che "per chi ha passione per il calcio, e per l'architettura, quel monumento deve restare al suo posto, in tutto il suo splendore. È come se qualcuno - osserva - volesse abbattere il Duomo o il Pantheon per rifarli più funzionali e moderni. Perciò, care Inter e Milan, caro Comune di Milano (e il sindaco Sala non può essere insensibile a questo grido di dolore, tifoso com'è) giù le mani da San Siro, grazie".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza