cerca CERCA
Martedì 07 Febbraio 2023
Aggiornato: 10:02
Temi caldi

F1

Mercedes, svelata la monoposto per il 2017

23 febbraio 2017 | 15.19
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Hamilton, Wolff e Bottas (Afp) - AFP

Sul circuito inglese di Silverstone la Mercedes ha svelato la W08, la monoposto che dovrà difendere il titolo piloti e costruttori conquistati negli ultimi tre anni e che partirà con i favori del pronostico nel prossimo campionato del mondo di F1, al via il 26 marzo a Melbourne. Al volante ci saranno l'inglese Lewis Hamilton vincitore con le frecce d'argento dei titoli 2014 e 2015 e il finlandese Valtteri Bottas che sostituisce il campione del mondo 2016 Nico Rosberg ritiratosi pochi giorni dopo il titolo iridato.

I due piloti, insieme al team principal Toto Wolff, hanno tolto i veli alla nuova vettura e ne hanno poi spiegato le caratteristiche. Il driver di Stevenage con il suo smartphone ha anche postato su Twitter i dettagli della presentazione. La vettura della scuderia di Stoccarda presenta un musetto sempre basso e più sottile, tondeggiante in punta e privo di 'naso'. Fiancate molto scavate abbinate a una parte superiore della copertura motore più abbondante e affusolata verso il triangolo superiore della sospensione posteriore. La differenza più evidente tra i progetti 2017 presentati finora come Renault, Sauber e Force India sta nell'assenza dell'ampia pinna sul cofano motore. La livrea ha un tocco di blu e grigio in più.

"Incredibile". E' il commento a caldo di Hamilton a caccia quest'anno del quarto titolo piloti in carriera. "Ieri è stata la prima volta che ho visto la monoposto assemblata, si tratta della vettura più avanzata che abbia mai visto in F1 -prosegue il britannico-. Non si è trattato di un vero test, sono stati pochi giri per capire se l'auto va bene, ma negli ultimi giri sono andato più veloce. Il feeling è lo stesso dello scorso anno in termini di ergonomica ma attorno c'è una bestia ancor più grande potente".

"Si apre una nuova era per l'innovazione tecnologica, magari qualcuno ha trovato la pallottola d'argento che fa la differenza, come Brawn nel 2009. Speriamo di essere noi", prosegue il team principal Toto Wolff

"Le nuove regole ci hanno indirizzato verso monoposto velocissime e dalle prestazioni aerodinamiche ancora più spinte -spiega Wolff presentando la W08-. Questo significa che saranno ancora più fisiche da guidare e, auspicabilmente, più divertenti da vedere per i fan. I risultati li vedremo solo alle prime gare ma credo che abbiamo centrato l'obiettivo, ovviamente un cambio di regolamento di questo tipo è una reset e un'opportunità. Meglio restare coi piedi per terra perché nessun team ha ancora gareggiato con queste regole, siamo tutti allo stesso livello in questo momento".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza