cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:50
Temi caldi

Mercedes, via a produzione sistemi batterie per la nuova EQS

23 marzo 2021 | 17.30
LETTURA: 2 minuti

Tutto pronto per il lancio della nuova ammiraglia 100% elettrica, una berlina di lusso che promette una autonomia fino a oltre 700 km. Un lancio che rappresenta una tappa cruciale in un 2021 di accelerazione del processo di elettrificazione di Mercedes-Benz Cars. In meno di due anni, la famiglia Mercedes-EQ sarà composta da più di dieci modelli completamente elettrici in tutti i segmenti.

alternate text
Produzione di batterie nello stabilimento di Hedelfingen - (foto Daimler)

Aspettando la prima mondiale della ammiraglia elettrica Eqs - in calendario per il prossimo 15 aprile - Mercedes-Benz ha iniziato nello stabilimento di Stoccarda-Hedelfingen la produzione di batterie ad alte prestazioni per la sua berlina di lusso. Un modello, l'Eqs, che nelle intenzioni del gruppo tedesco segna l'inizio di una nuova generazione di veicoli elettrici ad alte prestazioni potendo assicurare - nella versione più potente con batteria fino a 108 kWh - un'autonomia di oltre 700 km (nel ciclo WLTP), risultato ottenuto abbinando un propulsore ad alta efficienza e importanti progressi nella densità di energia della batteria.

La produzione di batterie è stata integrata senza soluzione di continuità nella la produzione di trasmissioni esistente, e lo stabilimento di Hedelfingen è stato trasformato in una parte importante della rete globale di produzione di batterie dell'azienda. Peraltro il rapido aumento della sua capacità di produzione globale di batterie e l'espansione mirata delle competenze delle batterie attraverso l'intera catena del valore sono i pilastri chiave dell’offensiva Mercedes-Benz Electric: dalla ricerca di base, alla produzione di celle fino all’impiego successivo al ciclo vita, attraverso nuove modalità di utilizzo e il riciclaggio delle stesse.

Lo stabilimento di Hedelfingen - che produrrà i sistemi di batterie anche per la futura EQE - ha un'area produttiva e logistica di circa 16.500 mq, con impianti all'avanguardia che includono un'ampia gamma di tecnologie Industry 4.0. Il complesso sistema di batterie agli ioni di litio viene prodotto su una linea di produzione lunga circa 300 metri con più di 70 stazioni di produzione e un elevato numero di passaggi automatizzati e manuali.

L'EQS verrà prodotta insieme alla nuova Classe S nella "Factory 56" della fabbrica di Sindelfingen, che è stato 'carbon neutral' sin dall'inizio come dal 2022 sarà anche lo stabilimento di Hedelfingen. Il lancio dell'Eqs è una tappa cruciale in un 2021 che segna l'accelerazione del processo di elettrificazione di Mercedes-Benz Cars, con un target di elettrificate xEV a circa il 13%.

I progetti 2021 prevedono la presentazione di quattro nuovi modelli Mercedes-EQ (il brand che identifica le versioni 100% elettriche): EQA, EQB, EQE ed EQS, mentre la famiglia ibrida plug-in, attualmente composta da più di 20 varianti di modello, sarà rinnovata con derivati ​​elettrificati della Classe C e della Classe S con autonomia a zero emissioni per circa 100 km. In meno di due anni, la famiglia Mercedes-EQ sarà composta da più di dieci modelli EQ completamente elettrici in tutti i segmenti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza