cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 06:04
Temi caldi

Mes, Gentiloni: "Prestiti a lunga scadenza e tassi favorevoli"

07 maggio 2020 | 22.08
LETTURA: 2 minuti

Il commissario europeo all'Economia: "Linee di credito attivabili nelle prossime settimane" ma "alla Germania non converrà utilizzale. Il rischio non è la troika ma le divergenze tra gli Stati membri"

alternate text
(Fotogramma)

Le linee di credito del Mes che aiuteranno i Paesi dell'area euro a contrastare la pandemia di Covid-19 prevedranno un "accesso uguale per tutti. Ciascuno Stato le può chiedere, ma sono più vantaggiose" per chi deve pagare emettendo debito "tassi elevati". Sono linee che avranno "lunga scadenza e tassi più favorevoli" di quelli che molti Paesi spuntano emettendo titoli di Stato. Lo sottolinea il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni, in collegamento con Tg2 Post. Altri Paesi, come la Germania, non avranno convenienza ad utilizzarle, spiega ancora Gentiloni, perché possono già finanziarsi sui mercati dei capitali a tassi negativi.

Le linee di credito per le spese sanitarie connesse alla pandemia di Covid-19 potranno essere attivate "nelle prossime settimane". Per il Mes "si parlava di Troika, ma non c'è mai stato nulla del genere. Di Troika non si è mai parlato", ha assicurato Gentiloni.

Tuttavia c'è il "rischio" che la pandemia di Covid-19, "che ha colpito tutti i Paesi europei", produca "conseguenze economiche molto diverse da Paese a Paese", aumentando ulteriormente le divergenze tra gli Stati membri. E questo è un "pericolo molto serio per l'Ue". Per correggere queste divergenze - ha sottolineato Gentiloni - servono "strumenti di risposta comune", cosa che potrebbe sembrare "normale", ma che nell'Ue "normale non è", perché l'Eurozona ha una "moneta comune", ma non ha una "politica economica comune".

Comunque, ha ribadito Gentiloni, "in Europa il primato della giurisdizione è della Corte di Giustizia dell'Ue: è lei che interpreta i trattati, non le Corti costituzionali nazionali", che sia "quella tedesca, quella italiana o quella francese".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza