cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 17:30
Temi caldi

Mes, Gualtieri: "Accordo non ancora finalizzato"

09 dicembre 2019 | 13.10
LETTURA: 2 minuti

Il ministro dell’Economia: "Nessun meccanismo automatico di ristrutturazione del debito"

alternate text
Roberto Gualtieri (FOTOGRAMMA)

Sulla riforma del Mes c’è “un accordo di principio non ancora finalizzato”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri al Rome Investiment Forum, organizzato da Febaf, ribadendo che la riforma “di carattere limitato e assai poco ambizioso” si limita a "riproporre la configurazione attuale del Mes senza introdurre un meccanismo automatico di ristrutturazione del debito".

In Europa, aggiunge, serve una “flessibilità mirata, rafforzata e coerente ad un obiettivo di policy orientata a incoraggiare gli investimenti per l’innovazione e la sostenibilità nel quadro del Green New Deal”.

E nel quadro dell’Unione bancaria siamo disponibili a ragionare “su uno schema di garanzia dei depositi, di incentivi alla diversificazione di tutti i portafogli" dice Gualtieri. Nello spiegare che a livello Ue, inoltre, "non c'è ancora un consenso sulla road map" per il completamento dell’Unione bancaria, il ministro dell'Economia ribadisce che per l'Italia "la revisione del trattamento prudenziale sui titoli di stato sarebbe dannosa e inopportuna". E "questa cosa non ci sarà - incalza - perché per noi è inaccettabile".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza