cerca CERCA
Giovedì 13 Maggio 2021
Aggiornato: 08:40
Temi caldi

Mes, Renzi-Crimi botta e risposta in tv

05 dicembre 2020 | 15.42
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Matteo Renzi vs Vito Crimi, dibattito sul Mes in diretta. Il leader di Italia Viva e il capo politico del M5S discutono nel salotto virtuale di Sky Tg24 Live in. Sul tavolo, il voto sulla risoluzione relativa alla riforma del Mes. "Conte può stare sereno? Conte Lo deve chiedere al M5S. Il problema del passaggio del 9 dicembre è tutto legato alla tenuta del Movimento 5 Dtelle, Vito Crimi ha detto parole molte tranquille, quindi credo che il poroblena non si ponga", dice Renzi.

"Se prendiamo i soldi dal Mes e non dal finanziamento normale, risparmiamo 300 milioni l'anno. Dire no per un motivo ideologico è inspiegabile. Il punto fondamentale per quanto ci riguarda è rilanciare il paese. Ci si può finanziare attraverso il debito normale, come dice Crimi, ma questo costa 300 milioni in più ogni anno", aggiunge Renzi.

"I 300 milioni di cui parla Renzi ci costerebbero in termini di ulteriori costi per il nostro paese, lo abbiamo già visto in passato quando ci è stato chiesto di fare riforme strutturali, pensiamo alla legge Fornero. Non abbiamo intenzione di ipotecare il futuro degli italiani", ribatte Crimi. "Che ci azzecca la legge ornero con il Mes?", chiede Renzi. "Le condizionalità che ha il Mes possono portare domani ad avere obblighi di riforme strutturali imposte dall'esterno al nostro paese come è successo in passato", replica Crimi. "Questa frase è fatta, nel contratto è chiaro che non ci sono condizionalità. Sono 3 miliardi che vogliamo buttare via" in 10 anni", dice Renzi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza