cerca CERCA
Sabato 26 Novembre 2022
Aggiornato: 17:46
Temi caldi

Meta sta sviluppando una valuta virtuale e dei "gettoni reputazione" per il metaverso

07 aprile 2022 | 13.37
LETTURA: 2 minuti

Gli "Zuck Bucks" serviranno per comprare oggetti virtuali ma anche per affittare o comprare terreni nel mondo in VR

alternate text

Secondo un report del Financial Times, Meta sta realizzando una valuta virtuale per il proprio metaverso. La compagnia di Mark Zuckerberg è sicuramente la più attiva nella creazione dell'universo digitale, e sembra che si stia già muovendo per virtualizzare anche l'economia in modo da rendere più semplici (e profittevoli) gli acquisti digitali. Chiamate internamente "Zuck Bucks", le monete dell'ex Facebook permetteranno i pagamenti dei beni all'interno della realtà digitale, e verranno utilizzate anche per affittare o comprare terreno all'interno del metaverso. È poco probabile che questa valuta sia basata su blockchain: si tratterà piuttosto di un coin digitale proprietario utilizzabile solo su piattaforme Meta, come ad esempio accade in Roblox. Inoltre, nei documenti interni di Meta si legge anche dell'introduzione di "gettoni social", chiamati anche "gettoni di reputazione", concepiti come ricompense alle attività dell'utente nel metaverso o alla sua collaborazione in piattaforme come Facebook Gruppi. Meta è anche intenzionata a integrare gli NFT nel metaverso, come ha già avuto modo di dichiarare nei mesi scorsi.

La compagnia di Zuckerberg sta spendendo circa 10 miliardi all'anno per creare il metaverso, un mondo virtuale che secondo i piani dovrebbe garantire interazioni simili al mondo reale tra utenti distanti tra loro, con in più l'ausilio di AR e VR, in quest'ultimo caso grazie ai caschi prodotti da Meta stessa grazie alla controllata Oculus. Meta sta sicuramente cercando la "next big thing" dell'industria digitale, vista la concorrenza spietata di TikTok nell'ambito dei social network: l'azienda di Zuckerberg ha infatti perso circa 220 miliardi di dollari in valore di mercato da febbraio. Meta ha recentemente cassato il progetto Diem, che prevedeva la creazione di una propria criptovaluta a tutti gli effetti, a causa delle forti critiche che si sono levate dopo l'annuncio e delle difficoltà di regolamentazione in questo ambito. In seguito all'annullamento del progetto, l'azienda è stata colpita da quello che viene definito da molti come un esodo di massa da parte della propria forza lavoro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza