cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 14:11
Temi caldi

Meteo, con anticiclone Apocalisse 4800 nuovi record di caldo su mezza Europa

19 luglio 2022 | 09.16
LETTURA: 2 minuti

In Italia picchi di 40/42°C al Nord e su parte del centro tirrenico

alternate text

L'anticiclone Apocalisse 4800 arriva in Italia e su mezza Europa. Sul nostro Paese ci attendiamo picchi di 40/42°C al Nord e su parte del centro tirrenico. Il versante adriatico ed il sud vivranno una fase più calda dal weekend in poi, mentre Nord e Centro già da domani proveranno i brividi dei 40/42°.

Il clima dunque è già cambiato: numerose proiezioni scientifiche indicavano il 2050 come l’anno del Cambiamento Climatico estremo con temperature fino a 40°C all’ombra anche sul Nord Europa, in particolare sulle Isole Britanniche. Ebbene con 28 anni di anticipo, dopo siccità, incendi, 45°C diffusi su mezza Europa, ecco che la ‘profezia’ si avvera: il caldo nordafricano raggiunge anche la Terra d’Albione, l’Inghilterra, con valori termici eccezionali ed incredibili fino a 10/20 anni fa.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, conferma purtroppo questo trend dopo essere rimasto sbalordito dall’accelerazione del Global Warming, riscaldamento globale, degli ultimi anni.

Dal Sahara fino a Londra, il caldo nordafricano risale fino al Mare del Nord: pochissimi abitanti avevano immaginato uno scenario così catastrofico e per questo il climatizzatore non è presente nella gran parte delle abitazioni; pochissimi londinesi hanno mai sperimentato temperature oltre i 35 gradi. L'Italia, dal 10 Maggio, abbiamo convissuto costantemente con picchi oltre i 35 gradi su gran parte del Paese, coste e montagne escluse.

Coste e montagne escluse dal caldo? Mica tanto, con l’anticiclone Apocalisse 4800 lo zero termico ha raggiunto i 4800 metri (da qui deriva il nome) e, negli ultimi giorni, anche in montagna il termometro è impazzito: per il caldo si aprono nuovi crepacci, anche sulla Marmolada, con la peggiore crisi dei ghiacciai degli ultimi anni.

Più ad ovest sui Pirenei, nel Principato di Andorra, si sono registrati addirittura 38,7°C a circa 900 metri di quota. E se il clima è già cambiato, non ci sono pensieri ‘dolci’ neanche per il prossimo futuro: un autorevole modello meteorologico prevede per fine Luglio un aumento della temperatura del Mediterraneo fino a 32°C, proprio in Italia, sul bacino del Tirreno meridionale: temperature folli dell’acqua che ci porterebbero verso un clima tropicale, la famosa tropicalizzazione prevista dagli scienziati.

NEL DETTAGLIO

Martedì 19. Al nord: sole e caldo. Al centro: sole, caldo sul versante tirrenico. Al sud: soleggiato.

Mercoledì 20. Al nord: tanto sole e caldo intenso. Al centro: sole prevalente, caldo in intensificazione sul versante tirrenico. Al sud: soleggiato.

Giovedì 21. Al nord: tanto sole e caldo molto intenso. Al centro: sole e caldo molto intenso. Al sud: sole e caldo, picchi in Puglia.

Tendenza. Continua la fase stabile, soleggiata e con temperature sempre eccezionali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza