cerca CERCA
Domenica 26 Marzo 2023
Aggiornato: 23:24
Temi caldi

Meteo, inizio febbraio tra caldo anomalo e gelo

01 febbraio 2023 | 08.57
LETTURA: 2 minuti

Le previsioni fino a venerdì 3 febbraio

alternate text

Altalena termica: le temperature saliranno in modo repentino entro il weekend, in particolare nei valori massimi; poi, da lunedì prossimo, dovremo tirare di nuovo fuori i cappotti pesanti per il probabile arrivo del nocciolo gelido russo NìKola.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, conferma infatti un quadro decisamente dinamico con la rimonta dell’Anticiclone delle Azzorre nelle prossime ore anche al Sud; è previsto bel tempo quasi ovunque con massime fino a 15 gradi persino in Pianura Padana. L’alta pressione ci accompagnerà fino a domenica, con alcuni ‘nei’ da segnalare: le minime al mattino resteranno piuttosto basse con locali gelate al Centro-Nord, alcuni addensamenti per nubi basse non sono esclusi in Pianura Padana e lungo il versante tirrenico. Per il resto vivremo una settimana piacevole e mite durante il giorno.

La sorpresa potrebbe arrivare la prossima settimana con una configurazione tipica quasi da Buran, vento caratteristico delle steppe della pianura sarmatica: il nocciolo gelido russo NìKola si sta avvicinando all’Italia portando abbondanti nevicate tra Ucraina e Romania, con il gelo che si spinge anche sui vicini Balcani.

Quest’aria fredda, al momento, è prevista dilagare verso l’Italia dalla Porta delle Bora già da domenica sera quando inizialmente qualche fenomeno temporalesco potrebbe insistere sul versante adriatico associato anche a locali grandinate fuori stagione.

In seguito, con l’afflusso diffuso dell’aria gelida, sono previste nevicate fin sulle spiagge adriatiche dal Veneto alla Puglia, fiocchi bianchi su gran parte del Centro-Sud e un crollo delle temperature anche di 10 gradi: l’altalena dunque ci porterà a salire di 5-8 gradi fino a domenica per poi scendere improvvisamente di 10°C con la nuova settimana.

Ovviamente questo è lo scenario più gelido previsto dai modelli; se poi la traiettoria di NìKola risulterà più orientale (come a volte accade quando le irruzioni arrivano dalla Russia in un quadro sinottico successivo ad un periodo altopressorio delle Azzorre) allora i fenomeni nevosi saranno più probabili solo dall'Abruzzo in giù.

Comunque vada, la minaccia di NìKola è reale in quanto al momento abbiamo già tantissima neve da Bucarest a Sarajevo ed il gelo russo in avanzamento verso la Polonia e la Repubblica Ceca: insomma su buona parte dell’Europa orientale l’inverno 2022-23 fa sul serio.

Seguiremo la discesa del nocciolo gelido russo, se ci colpirà sarà un inizio di febbraio decisamente rigido.

NEL DETTAGLIO

Mercoledì 1. Al nord: in prevalenza soleggiato salvo nebbie notturne. Al centro: nubi al mattino poi sole. Al sud: sole prevalente salvo velature di passaggio.

Giovedì 2. Al nord: bel tempo prevalente salvo nebbie notturne. Al centro: cielo poco nuvoloso con più nubi sulle tirreniche. Al sud: nubi marittime su Campania e Calabria tirrenica, altrove sole prevalente.

Venerdì 3. Al nord: soleggiato salvo locali nebbie. Al centro: sole disturbato da nubi marittime lungo le tirreniche. Al sud: soleggiato a tratti variabile sulla Puglia.

Tendenza: prosegue il bel tempo con il dominio dell’Anticiclone delle Azzorre, possibile arrivo di aria fredda dalla Russia da lunedì.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza