cerca CERCA
Sabato 10 Aprile 2021
Aggiornato: 19:58
Temi caldi

Crimi: "No a sanatoria migranti". Bellanova: "Se è così, mia funzione inutile"

06 maggio 2020 | 10.19
LETTURA: 1 minuti

La ministra dell'Agricoltura: "Servono permessi di 6 mesi per lavoratori". Salvini contro: "Sanatoria è premio all'illegalità"

alternate text
(Fotogramma)

"Emersione del lavoro nero e lotta al caporalato sono sempre stati i nostri cavalli di battaglia e continueremo a fare tutto ciò che serve ed è utile in questo senso, che siano italiani o stranieri: il tema non è la regolarizzazione degli immigrati irregolari ma l'emersione del lavoro nero. Se su quello vogliamo lavorare, e una parte dei testi che ho letto vanno in quella direzione, ok. Ma se come ho potuto leggere c'è anche una parte di testo di intenzioni di fare una sanatoria modello Maroni, noi non ci stiamo". Così Vito Crimi, capo politico del Movimento 5 Stelle, ospite di 24 Mattino su Radio 24.

"Le ipotesi in campo, che prevedono la concessione di permessi di soggiorno temporanei a immigrati irregolari, non aiuta l'emersione di lavoro nero, tutt'altro. Perché se noi concediamo uno status di regolarizzazione a chi è in Italia illegalmente, consentiamo a queste persone di continuare a svolgere lavoro nero ed essere oggetto di sfruttamento", aggiunge.

Bellanova: "Governo regolarizzi lavoratori campi o mia funzione inutile"

"Massima disponibilità alla lotta al lavoro nero - ribadisce Crimi - ma non accetto che vengano dati dei permessi di soggiorno temporanei perché è lì che si insidia il lavoro nero".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza