cerca CERCA
Giovedì 02 Febbraio 2023
Aggiornato: 22:08
Temi caldi

Migranti, nasce un bambino sulla nave Geo Barents

07 dicembre 2022 | 19.08
LETTURA: 1 minuti

"Necessita di cure mediche specialistiche immediate"

alternate text

Fiocco azzurro sulla Geo Barents. Nella clinica medica della nave di Medici senza frontiere, Fatima è diventata di nuovo madre. Per la quarta volta. Dalla Libia era fuggita a bordo di un barcone, insieme ad altre 89 persone. Con sé i suoi tre figli e la speranza di una nuova vita. "Il viaggio difficile, le dure condizioni, lo stress estremo e la profonda disidratazione hanno innescato il travaglio - spiegano i soccorritori di Msf -. Ha affrontato la straziante traversata su una barca gremita e instabile, temendo per i figli che viaggiavano con lei". Una volta a bordo della Geo Barents l'equipe medica si è subito presa cura di lei. Adesso, però, le sue condizioni sono critiche.

"Necessita di cure mediche specialistiche immediate", dice l'equipaggio di Msf che ha chiesto alle autorità maltesi e italiane di organizzare un'evacuazione medica urgente per lei, i suoi quattro figli e un'altra donna incinta al nono mese. "Chiediamo un'evacuazione medica urgente e immediata per tutte quelle persone che necessitano di cure mediche specialistiche, che non possono essere fornite a bordo della nostra nave", dicono. Sulla Geo Barents adesso ci sono 255 persone. Oltre 80 sono minori non accompagnati. Tra loro anche un bimbo di 10 anni. "Ci ha raccontato tra le lacrime che il fratello non è riuscito a partire dalla Libia e a imbarcarsi sul suo gommone". 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza