cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:35
Temi caldi

Migranti: Perruggini (Pinguini), 'pronti a sostenere Salvini su caso Gregoretti'

22 gennaio 2020 | 12.38
LETTURA: 1 minuti

'Due pesi e due misure nella gestione della giustizia' - Incontro del movimento a Roma

alternate text
Potito Perruggini con Matteo Salvini

"Siamo pronti a sostenere Matteo Salvini che non si piega davanti a tutto questo ma lo affronta a testa alta e con il coraggio che lo ha contraddistinto fino ad ora". Lo sottolinea Potito Perruggini, portavoce del movimento dei 'Pinguini', riferendosi alla vicenda Gregoretti. A Roma si è svolto il primo incontro dei Pinguini della Capitale e del Lazio. "Chi ha i capelli più bianchi -rileva Perruggini- non poteva che ricordare quando il 28 Marzo 1997 avvenne la collisione tra la corvetta Sibilla della Marina Militare Italiana e la nave albanese Kater i Rades che provoco' 81 morti e 27 dispersi. Eravamo sotto il governo Prodi, il ministro della Difesa era Beniamino Andreatta e la polveriera non era la Libia ma l'Albania. La linea del nostro Paese era dura: blocco navale e pattugliamento fino ai limiti delle acque albanesi per intercettare le imbarcazioni dei profughi".

"Ma ovviamente -ricorda- la condotta dei giudici allora fu molto diversa da quella di oggi. Per quella che venne definita la strage del Venerdì Santo nel 2014 vennero condannati i capitani delle due imbarcazioni. Ormai noi di destra siamo abituati alla gestione della giustizia con due pesi e due misure, a volte con l'appoggio anche dei media che più o meno consapevolmente si fanno strumentalizzare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza