cerca CERCA
Domenica 29 Gennaio 2023
Aggiornato: 13:05
Temi caldi

Migranti, Tajani: "Serve nuova legge su flussi"

04 dicembre 2022 | 10.45
LETTURA: 1 minuti

Il ministro degli Esteri: "Non è questione di navi o porti"

alternate text
(Foto Fotogramma)

"L'Italia è tornata protagonista del Mediterraneo allargato. Siamo un ponte per la pace e la stabilità, con le nostre conoscenze in agricoltura e la nostra capacità di fare impresa possiamo contribuire a estirpare i grandi mali del nostro tempo: terrorismo e traffico di essere umani". Lo dice in un'intervista a La Stampa il ministro degli Esteri e vicepremier Antonio Tajani, commentando l'esito della conferenza Rome Med 2022 che si è conclusa ieri.

"La questione dell'immigrazione non è una sfida Italia-Francia o Francia-Germania", dice Tajani. "I Paesi africani sono preoccupati come noi. Conferenze come questa dimostrano che l'immigrazione è un problema per tutti. È un fenomeno complesso, è inutile ridurlo a una questione di singole navi e porti". Sull'immigrazione legale "stiamo facendo nuove norme. Aumentando nei flussi le quote destinate ai Paesi con i quali raggiungiamo accordi, premiando gli Stati che collaborano con noi", spiega Tajani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza