cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:11
Temi caldi

Calcio: Serie A, Milan niente gol e solo pari con l'Atalanta

17 dicembre 2016 | 20.28
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Il tecnico del Milan, Vincenzo Montella (foto AFP) - AFP

Il Milan rimanda al nuovo anno l'appuntamento con gol e tre punti in campionato. I rossoneri non vanno oltre un pareggio a reti inviolate con l'Atalanta in uno stadio San Siro avvolto nella nebbia. Il 'diavolo' cercava il pieno riscatto dopo la sconfitta rimediata contro la Roma, ma deve fare i conti con una squadra ormai abituata a lottare alla pari anche con le big.

La squadra di Montella fa fatica soprattutto nel primo tempo, poi spinge sull'acceleratore nella ripresa ma per la seconda partita consecutiva non riesce a trovare la via del gol. L'Atalanta ottiene un buon punto su un campo difficile e torna a muovere la classifica dopo due sconfitte di fila. Per il Milan ora l'attenzione si sposta sulla sfida per la Supercoppa con la Juve in programma a Doha il 23 dicembre. I rossoneri soffrono l'aggressività degli ospiti in avvio, ma riescono comunque a rendersi pericolosi sui calci da fermo. Ed è proprio da una punizione sulla trequarti battuta da Bonaventura che nasce la prima occasione del match dopo 8 minuti.

Pasalic prolunga di testa sul palo più lontano, ma Kucka a pochi passi da Sportiello non trova la deviazione vincente. L'Atalanta risponde al 21' con un'incursione del solito Gomez che prova a sorprendere Donnarumma: conclusione di esterno destro, palla out. L'occasione migliore per gli ospiti arriva alla mezz'ora, quando Petagna si districa fra quattro giocatori del Milan con un'azione di sfondamento e poi spreca tutto con un sinistro sbilenco da ottima posizione.

L'equilibrio regge fino all'intervallo, ma prima di rientrare negli spogliatoi è il Milan ad arrivare a un passo dal gol con Antonelli: l'esterno rossonero sale palla al piede, penetra in area e lascia partire un sinistro potente che si stampa sul palo. Il 'diavolo' cambia decisamente marcia nella ripresa, complice un calo della squadra di Gasperini. Bonaventura ci prova due volte dal limite e per un soffio non inquadra la porta. Allo scoccare dell'ora di gioco Kucka taglia un pallone nell'area atalantina sul quale Lapadula e Bonaventura non arrivano per un soffio.

Il pressing della squadra di Montella diventa un vero e proprio assedio nel finale. Al 77' Caldara respinge sulla linea il tiro ravvicinato di Lapadula dopo una sciagurata uscita di Sportiello, un minuto dopo Kucka sfonda in area ed esplode un destro che sfiora il palo. Il break dell'Atalanta è affidato a un 'lob' di Toloi sul quale Donnarumma fa buona guardia, poi è ancora il Milan a sfiorare il vantaggio con il neo entrato Bacca.

Il colombiano riceve palla da Suso in area, salta anche Sportiello e calcia da posizione defilata trovando però la respinta provvidenziale di Conti. All'87' Montella si gioca anche la carta Niang al posto di Bonaventura, ma nel finale affiora la stanchezza e il Milan non riesce più a rendersi pericoloso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza