cerca CERCA
Giovedì 17 Giugno 2021
Aggiornato: 12:59
Temi caldi

Milano, Albertini: "Piccolo spiraglio su mia candidatura"

11 maggio 2021 | 16.40
LETTURA: 1 minuti

L'ex sindaco: "Di definitivo c'è solo la morte"

alternate text
Foto Fotogramma

"Se escludo al 100% di candidarmi a sindaco di Milano? Le condizioni che ho scritto in una lettera per spiegare i motivi della mia scelta sono vere, rappresentano la verità. Però siccome di definitivo c'è solo la morte io non so che può succedere da qui a qualche giorno. Un piccolo spiraglio lo lasciamo perché di definitivo c'è solo la morte". Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, l'ex sindaco di Milano ed europarlamentare Gabriele Albertini.

Conferma, nel caso di candidatura, di aver pensato di proporre a Beppe Sala l'eventuale ruolo di vicesindaco? "Questa cosa mi ha molto infastidito perché Beppe Sala l'ha presa come una battuta. La mia era una proposta molto seria e mi dà molto fastidio che lui non l'abbia capito".

Nel caso decidesse di candidarsi lei crede di poter battere l'attuale primo cittadino? "I sondaggi di Mannheimer dicono che vinco ancora prima di scendere in campo, quelli della Ghisleri dicono che saremmo quasi pari. Insomma, ce la giocheremmo, come una monetina con testa o croce".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza