cerca CERCA
Giovedì 04 Marzo 2021
Aggiornato: 08:02
Temi caldi

Milano in rosso, Atlantia ancora in evidenza

23 febbraio 2021 | 18.04
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Foto Afp)
Milano, 23 feb. (Adnkronos)

Nonostante un inizio in positivo, anche la seduta odierna dei listini europei è stata caratterizzata dalle tensioni relative l’andamento dei prezzi al consumo, che potrebbe portare ad una fine anticipata delle politiche di stimolo.

Dopo le rassicurazioni arrivate ieri da Christine Lagarde, oggi anche il n.1 della Federal Reserve, Jerome Powell, ha confermato che la politica monetaria anche in futuro è destinata a restare altamente accomodante.

A Milano il paniere delle blue chip, il Ftse Mib, ha terminato a 22.939,38 punti, -0,3% sul dato precedente, mentre il differenziale Btp-Bund è salito di due punti e mezzo percentuali a 96 punti base.

Questa mattina il Ministero dell’economia ha collocato Ctz al 2022 per 2,5 miliardi di euro. Il rendimento dei titoli è sceso di 3 centesimi al -0,308 per cento mentre la domanda, pari a 4,158 miliardi, ha permesso al bid-to-cover di attestarsi a 1,66.

A Milano la performance migliore è stata registrata da Atlantia (+3,17%), in attesa dell’offerta da parte del consorzio guidato dalla Cdp per la quota in Aspi. performance decisamente positiva anche per UniCredit (+2,15%) e +0,57% di Intesa Sanpaolo.

Con il future sul Brent stabile a 64,26 dollari il barile, Eni ha chiuso con un +0,73% mentre l’accoppiata formata da Saipem e Tenaris ha rispettivamente lasciato sul campo il 2,69 ed l’1,04%.

Sostanziale parità per Telecom Italia (-0,,13%) nel giorno dell’esame dei risultati finanziari del 2020 e dell’aggiornamento del Piano 2021-2023. Tra le performance peggiori troviamo quella di STMicroelecronics (-2,69%), spinta al ribasso dalla debolezza del Nasdaq. (in collaborazione con money.it).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza