cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 18:46
Temi caldi

Milano, si riaccende l'Albero della Vita con spettacoli ogni fine settimana

01 luglio 2016 | 15.10
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Si riaccende l'Albero della Vita. Da oggi tutti i venerdì, sabato e domenica gli spettacoli dell’Albero tornano con i "day fountain show” ad ogni ora, a partire dalle 15.45, con giochi d’acqua accompagnati da diversi brani musicali. Sono quattro i “duetti” scelti per gli spettacoli diurni: Eros Ramazzotti e Tina Turner “Cose della Vita/Cant stop thinking of you”; Lucio Dalla e Luciano Pavarotti “Caruso”; Elisa e Ligabue “Gli Ostacoli del cuore”; Andrea Bocelli e Sarah Brightman, “Time to Say Goodbye”. Alle 21.45 e 22.45 si ripete invece lo spettacolare "Albero della Vita Show" accompagnato dalla colonna sonora originale del Maestro Roberto Cacciapaglia che nella cornice notturna esprime tutta la sua magia fatta di luci e fontane.

La vera novità di questa riapertura è la possibilità di entrare all’interno dell’Albero della Vita e riviverne la storia fatta d’intuizioni, emozioni e selfie. Alla base dell’Albero Balich Worldwide Shows ha allestito un’exhibit curato da Lida Castelli, Artistic Director BWS, che ripercorre l’esperienza di Expo 2015: si rianima la Lake Arena e le radici dell’Albero prendono vita per raccontare il “simbolo italiano” divenuto “icona globale”.

L’Albero della Vita è il simbolo di Expo Milano 2015 ideato da Marco Balich, già Direttore Artistico di Padiglione Italia, oggi Executive Producer delle Ceriomonie Olimpiche di Rio 2016 prodotte da CC2016. L’Albero è l’icona che ha radunato intorno a sé oltre 14 milioni di visitatori e torna ad accendersi per ridare l'opportunità di assistere allo spettacolo che ha emozionato il pubblico di tutto il mondo durante l’ultima Esposizione Universale.

L’Albero affonda le sue radici nella potenza delle eccellenze italiane: territori, cultura, innovazione, tecnologia. Le raccoglie e, con un gesto simbolico, le proietta verso il cielo per ridistribuirle a favore dell’intero pianeta. È il collettore della straordinaria varietà italiana, della potenza e della capacità, propria del nostro Paese, di produrre bellezza. Questa “macchina scenica” ha offerto ai visitatori di Expo circa 2.200 show nei 180 giorni di esposizione e non sono mancate le petizioni e richieste da parte di privati, città e nazioni che si sono candidati per ospitare l’Albero nel proprio territorio.

L’Albero della Vita è frutto di uno sforzo corale straordinario, realizzato grazie al contributo di Diana Bracco, Coldiretti, Pirelli, Orgoglio Brescia, Studio Giò Forma (Florian Boje, Cristiana Picco, Claudio Santucci), Koert Vermeulen e Marco Astarita insieme a Balich Worldwide Shows. Oggi l’Albero torna ad emozionare con i suoi spettacoli grazie a EXPerience, Arexpo e Regione Lombardia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza