cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 21:09
Temi caldi

Mipu presenta "Storie di Fabbrica Predittiva"

14 aprile 2021 | 11.21
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Il 15 aprile l’evento dedicato alla presentazione del volume che – attraverso le voci dei protagonisti – racconta le esperienze più significative di applicazione dell’intelligenza artificiale al mondo della fabbrica.

Salò (BS), 14 aprile 2021 – Il dato è al centro del cambiamento nelle trasformazioni odierne della produzione: attraverso gli algoritmi le macchine ci parlano del loro stato di salute e, se analizzare il flusso enorme di informazioni prodotte è fondamentale, utilizzare i dati come predittori di altri fenomeni è l’unica via praticabile per una produzione efficiente, sostenibile ed inclusiva. Cos'è la fabbrica predittiva e quali vantaggi può portare alla qualità, sostenibilità ed efficienza dei processi?

Lo sentiremo direttamente dalle voci dei protagonisti, piccole e grandi realtà produttive italiane che non si arrendono ad un periodo economico complesso, anzi rilanciano: tutto con il potere predittivo dei dati. Queste voci sono state raccolte nel volume “Storie di Fabbrica Predittiva”, realizzato da MIPU, in collaborazione con Harvard Business Review, che verrà presentato online in un evento in programma per il 15 aprile (09:00 – 10:00) http://bitly.ws/cyDF

e che riunirà alcuni dei principali attori della scena industriale italiana.

“Realizzare una fabbrica predittiva significa valorizzare i dati già raccolti per prevedere cosa avverrà nel prossimo futuro e così facendo organizzare al meglio le risorse tecniche, umane e finanziarie di cui si dispone. Nella fabbrica predittiva le macchine sono in grado di vedere, memorizzare e imparare, diventando non soltanto più intelligenti, ma consapevoli e antifragili.” dichiara Giulia Baccarin, CEO e Co-founder MIPU.

“La fabbrica predittiva consente la massima prestazione del processo esistente in termini di produttività, efficienza e sostenibilità. Applicare questo tipo di modello consente, ad esempio, di prevedere quando un macchinario si romperà, quale sarà il fabbisogno idrico di una città, o, ancora, il consumo energetico di un impianto. Spesso i problemi sono risolvibili con estrema semplicità e a basso costo, questo a dimostrazione del fatto che non solo si può applicare l’intelligenza artificiale all’industria ma che è anche alla portata di tutti” conclude Giovanni Presti, Head of Product e Co-founder MIPU.

All’interno del libro trovano spazio più di 10 case history di aziende grandi e piccole, numerose interviste e oltre 60 infografiche. Un tool di narrazione ma anche di lavoro, per chi vuole trasformare la sua produzione in connessa e predittiva. Tra i partecipanti aziende di ogni settore, tra cui Benetton Group, Unicredit, Edison, Ivar, Cereal Docks Group, Enercom.

Agenda

Storie di Fabbrica Predittiva - Bringing the power of Ai into factories and cities

15.04.2021

09:00 – 10:00

• Introduzione:

Giulia Baccarin, CEO e Co-founder MIPU, TEDx speaker;

Enrico Sassoon, Direttore Responsabile Harvard Business Review.

• Presentazione dei casi studio nel libro “Storie di Fabbrica Predittiva” attraverso la voce dei protagonisti.

• Tavola Rotonda e domande dal pubblico.

Per iscriversi: http://bitly.ws/cyDF

MIPU

MIPU, fondato nel 2012 da Giulia Baccarin e Giovanni Presti a Salò, è un gruppo di imprese la cui missione comune è quella di portare tecniche predittive e intelligenza artificiale nella fabbrica e nelle città per ridurre sprechi e costi e aumentare sostenibibilità e competitività.

MIPU ha sviluppato una tecnologia proprietaria per prototipare rapidamente intelligenze artificiali industriali oltre che un portfolio di soluzioni sintesi di oltre 10 anni di esperienza nel campo dell’ottimizzazione energetica, della manutenzione predittiva e dell’ingegneria dell’affidabilità .

www.mipu.eu

Ufficio Stampa

M: +393519115900

E: consulenza@mediaadvisor.org

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza