cerca CERCA
Giovedì 28 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:39
Temi caldi

M.O.: consigliere Abbas, governo unita' riconoscera' diritto esistenza Israele

24 aprile 2014 | 13.51
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Il governo di unita' palestinese che il leader dell'Anp Mahmoud Abbas (Abu Mazen) intende formare, secondo l'accordo raggiunto ieri tra Hamas e Fatah, garantira' il riconoscimento del diritto all'esistenza di Israele e si adoperera' per la soluzione dei due stati. Lo ha affermato Jibril Rajoub, collaboratore di Abbas ed esponente di Fatah, come riporta l'agenzia di stampa Dpa.

Abbas, ha detto Rajoub in dichiarazioni alla Radio israeliana, ''accettera' le condizioni del Quartetto e il governo da lui guidato accettera' la soluzione dei due stati per due popoli''. Il Quartetto (Usa, Ue, Onu e Russia) ha minacciato di isolare Hamas se il movimento, che dal 2007 controlla la Striscia di Gaza, non riconoscera' il diritto all'esistenza di Israele, non rinuncera' alla violenza e non rispettera' i precedenti accordi con Fatah.

Ieri Israele ha annullato un incontro nell'ambito dei colloqui di pace con i palestinesi a seguito dell'annuncio dello storico accordo che prevede la formazione di un governo di unita' entro cinque settimane e lo svolgimento di elezioni legislative, presidenziali e del Consiglio nazionale in concomitanza entro sei mesi dalla nascita del nuovo esecutivo. Nei giorni scorsi il premier israeliano Benjamin Netanyahu aveva esortato Abbas a scegliere tra la pace con Israele o la riconciliazione con Hamas. Ieri Netanyahu ha convocato d'urgenza il gabinetto di sicurezza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza