cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 21:24
Temi caldi

Mo: da Aleppo a Falluja, l'estensione dello Stato islamico

04 agosto 2014 | 14.55
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Da Aleppo in Siria fino a Falluja, alle porte di Baghdad, e a Tikrit, al confine con il Kurdistan iracheno. Si estende l'avanzata dei miliziani dello Stato islamico, che solo ieri hanno conquistato l'irachena Sinjar al confine con la Siria oltre a Zumar e alla diga di Mosul dopo il ritiro dei Peshmerga curdi. Un progetto anticipato nel luglio 2012 dal primo messaggio audio rilasciato da Abu Bakr al-Baghdadi, 43 anni, leader dell'Isis dall'aprile del 2010 dopo la morte del predecessore Abu Omar al Baghdadi.

Il 29 giugno l'annuncio della creazione di un Califfato islamico tra Siria e Iraq, ovvero dalla provincia settentrionale di Aleppo fino a quella orientale di Diyala vicino all'Iran. I confini interessati sono quindi quelli con la Turchia, attraverso i governatorati di Raqqa e Deir Ezzor, a est di Homs, sino alla provincia irachena occidentale di al-Anbar, in cui gli uomini dall'Isis hanno cominciato a infiltrarsi dall'inizio del 2014, al confine con il Kurdistan iracheno e a sud con la Giordania. A giugno, con la presa di Mosul, il territorio occupato ha raggiunto il nord dell'Iraq, nel governatorato di Ninive.

Nel dettaglio, tra le città che rientrano nel proclamato Stato islamico ci sono Raqqa, Tal Afar, Sinjar, Mosul, Abu Kamal, Qaim, Baiji, Tikrit, Anah, Zumar e Walid. Contesa Traybil al confine con la Giordania e diverse cittadine nel Kurdistan iracheno.

Con Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Sham), i miliziani intendono i territori del Levante della Grande Siria prima della caduta dell'Impero ottomano e della spartizione territoriale moderna, frutto dell'accordo di Sykes-Picot del 1916. L'Isis promette agli arabi di vendicare la ''grande offesa'' coloniale, restaurando il primo Califfato islamico degli Omayyadi (661-750 d.C.) che riuniva questa regione prima della dominazione ottomana e mongola. Capitali della Grande Siria (Levante) furono prima Damasco e poi Baghdad. Anche Raqqa, capitale del terzo Califfato degli Abbasidi (796-809 d.C.), ha un valore simbolico per i jihadisti. Mosul, antico centro assiro, è invece luogo di sepoltura di diversi profeti del Vecchio Testamento.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza