cerca CERCA
Giovedì 07 Luglio 2022
Aggiornato: 19:34
Temi caldi

Mo: Hamas, non firmiamo accordo che non soddisfa richieste

14 agosto 2014 | 18.23
LETTURA: 2 minuti

Il Cairo, 14 ago. (Adnkronos/Aki) - La delegazione di Hamas al Cairo non firmerà un accordo che non soddisfa ''pienamente'' le richieste del popolo palestinese. Lo ha dichiarato il numero due dell'ufficio politico del movimento palestinese, Moussa Abu Marzuk, che in un'intervista al sito di informazioni al-Resala ha detto che il raggiungimento di un cessate il fuoco definitivo nei prossimi cinque giorni di tregua ''è possibile, ma non può essere garantito per la continua intransigenza di Israele''.

Hamas, ha aggiunto, ha concordato una nuova tregua temporanea per ''dare una possibilità al raggiungimento di un accordo'' tenendo in considerazione le ''condizioni delle parti impegnate nei negoziati''. Tra israeliani e palestinesi ci sono disaccordi ''su alcuni dettagli'', ha spiegato, ma questi ultimi non faranno concessioni. ''Abbiamo bisogno di esperti in questioni tecniche e legali per esaminare il processo di ricostruzione e ci vorrà tempo'', ha notato Abu Marzuk riferendosi alle richieste di costruzione di un porto e di un aeroporto a Gaza.

Abu Marzuk ha poi spiegato che il governo palestinese di unità nazionale formato ad aprile sarà responsabile per l'applicazione di qualsiasi accordo raggiunto. Parlando del ruolo di mediazione svolto dall'Egitto, l'esponente palestinese ha detto che non può essere sostituito, ''nessun'altra parte è riuscita nella storia a fare questo''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza