cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato:
Temi caldi

Mo: Papa, non vi sono ragioni che giustificano persecuzioni cristiani

02 ottobre 2014 | 11.00
LETTURA: 2 minuti

"Non vi sono ragioni religiose, politiche o economiche che possano giustificare ciò che sta accadendo a centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini innocenti". Papa Francesco ribadisce la sua condanna per la situazione in Medio Oriente e soprattutto in Iraq e in Siria, dove "i cristiani stanno soffrendo una persecuzione quotidiana".

Ricevendo in Vaticano il patriarca cattolico della Chiesa Assira d'Oriente, Mar Dinkha IV, il Papa sottolinea che "quando pensiamo alle sofferenze di questi nostri fratelli e sorelle, al di là delle distinzioni di rito e di confessione religiosa, sappiamo che è il Corpo di Cristo che ancora oggi viene ferito e colpito e umiliato. Ci sentiamo profondamente uniti nella preghiera di intercessione e nell'azione di carità verso queste membra del Corpo di Cristo che stanno soffrendo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza