cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 00:26
Temi caldi

M.O.: scomparsi 3 ragazzi israeliani in Cisgiordania, si teme rapimento

13 giugno 2014 | 19.15
LETTURA: 2 minuti

Un ampio dispiegamento di forze israeliane sta cercando tre adolescenti, allievi di una scuola religiosa ebraica, scomparsi in Cisgiordania. Il timore è che siano stati rapiti e il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha detto "di ritenere l'Autorità nazionale palestinese responsabile della loro sicurezza". Uno dei tre ragazzi ha la cittadinanza americana e l'ambasciatore degli Stati Uniti è stato messo al corrente della situazione.

Mentre proseguono le ricerche, concentrate nell'area di Hebron, Netanyahu ha riunito a Tel Aviv alti funzionari della sicurezza per fare il punto della situazione. I servizi interni dello Shin Bet e il comando centrale dell'esercito, scrive il sito Ynetnews, trattano il caso come un rapimento da parte di terroristi anche perchè i telefoni cellulari dei ragazzi hanno smesso di inviare segnali nell'ultimo luogo dove sono stati visti, fra Kfar Etzion e l'insediamento di Alon Shvut.

Due degli scomparsi hanno 16 anni, mentre il terzo ne ha 19. Sono spariti ieri sera, dopo che avevano lasciato la loro yeshiva (scuola religiosa) per far ritorno a casa in autostop come facevano tutti i fine settimana. Le forze israeliane sono in contatto con le forze di sicurezza palestinesi e hanno istituito diversi posti di blocco, anche per impedire che i tre ragazzi vengano portati nella Striscia di Gaza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza