cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:04
Temi caldi

Modena, botte ai bambini e bestemmie: arrestata maestra d'asilo

01 febbraio 2016 | 07.45
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Botte, insulti e bestemmie, al punto che i bimbi, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, non volevano più andare a scuola per paura della maestra. E' quanto accaduto a Pavullo nel Frignano, dove i Carabinieri della Compagnia locale hanno eseguito un’ordinanza cautelare di arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Modena, nei confronti di una 52enne maestra-coordinatrice di una scuola per l’infanzia, ritenuta responsabile di maltrattamento aggravato nei confronti dei bambini a lei affidati.

L’insegnante abusando del suo ruolo maltrattava fisicamente e psicologicamente i bambini durante l’orario scolastico, sottoponendoli a violenze fisiche (percosse, schiaffi, spintoni, strattonamenti) e a vessazioni verbali consistite in urla, imprecazioni, offese ed insulti ( ''sei brutta'', ''stordita'', ''sei pesante'', ecc.).

Le indagini, partite in seguito alla segnalazione dei genitori, preoccupati per lo stato d’animo dei loro figli, hanno permesso di far emergere la prova della responsabilità dell’insegnante, che spesso si rivolgeva ai bambini con linguaggio volgare, a volte anche bestemmiando. La donna inoltre li strattonava brutalmente, sottoponendoli a punizioni eccessive. L'ira della maestra si scatenava all'improvviso, anche di fronte a situazioni normali, come ad esempio quando un bambino deveva andare in bagno o gradiva il cibo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza