cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 15:20
Temi caldi

Molte novità per Instagram: sicurezza, contenuti, linguaggio

28 luglio 2021 | 16.59
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Milano, 28/07/2021 - Instagram – social network passato recentemente nelle mani di Facebook, e dunque di Mark Zuckerberg – si rinnova, adottando una nuova politica all’insegna del rispetto e della sicurezza per i contenuti dei minori, ma non solo: storie a pagamento e traduzioni dei contenuti sono, infatti, anch’esse all’ordine del giorno.

Utenti minorenni su Instagram

Molte piattaforme prevedono un’età minima di tredici anni per effettuare la procedura di iscrizione: Instagram non fa eccezione, ma i suoi vertici sono allo stesso tempo consapevoli che – a quell’età – non si può certo vantare una vera e propria alfabetizzazione digitale o mediatica. Distinguere e orientarsi nel mondo del web risulta difficile, specie per i minori: da qui, l’idea di blindare i profili di tutti i minorenni, rendendoli privati, ossia visibili ai soli follower.

Non si tratta di un’opzione irrevocabile, perché basterà modificare il proprio profilo per rendere pubbliche storie e contenuti. Tuttavia, il doppio step che permette all’utente di accettare o rifiutare qualsiasi sconosciuto, piuttosto che essere seguito in automatico da chiunque, può garantire un grado maggiore di sicurezza.

Storie esclusive e contenuti a pagamento

Una scelta che potrebbe cambiare radicalmente il mondo degli influencer e non solo è ancora in fase di test interno: Instagram potrebbe inserire dei contenuti non gratuiti sul modello di Twitter, implementando un meccanismo per la creazione di storie a pagamento, con foto o video particolari. Per visualizzare questi nuovi media, infatti, l’utente dovrà pagare, testimoniando così di fare parte di una comunità ristretta che segue fedelmente quel particolare profilo.

Difficile prevedere l’impatto che questo meccanismo – ancora in fase di test – avrà sul sistema ormai consolidato che sta alla base dei profili più noti del social network. Da una parte, l’idea che un follower instagram possa dover pagare per visualizzare i contenuti speciali (saranno distinguibili dagli altri perché cerchiati in altro colore) dei propri profili di riferimento, potrebbe trovare delle resistenze.

Guardando la cosa da un altro punto di vista, i profili business in apertura potrebbero puntare su questa funzione unendola alla prassi di comprare like su portali web come visibilitypack.com: questa è una scelta comune in sede di apertura di un account business Instagram, proprio per agevolare il lancio del profilo e dell’attività a esso connessa. Nulla esclude che questo acquisto possa rivelarsi un doppio investimento, garantendo prima o poi un ritorno in termini di immagine e di denaro.

Un’informazione trapelata durante la fase di test interno della nuova funzionalità comunica che queste storie Instagram esclusive (siano esse foto o video) saranno segnalate da una cornice di colore viola. Inoltre, saranno anche accompagnate da messaggi che indicano la presenza di contenuti a pagamento, visualizzabili dai soli membri della comunità più ristretta di follower, dietro versamento di un canone periodico. Ovviamente, queste storie non potranno essere riprodotte su altri profili tramite salvataggio schermata, ma la loro condivisione spetterà soltanto ai creatori.

Arrivano le storie sottotitolate

Ultima funzione implementata nel social network riguarda la traduzione delle storie Instagram. Si tratta di un vantaggio non da poco, poiché molti avranno certamente riscontrato la difficoltà di seguire le scritte in sovrimpressione nelle storie di un profilo straniero. Anche servizi come Google traduttore o simili si rivelano poco adatti, visto che per usarli è necessario uscire dall’app e copiare il testo parola per parola (non essendo possibile selezionarlo e copiarlo).

Tutto questo sta cambiando grazie all’ultimo aggiornamento (già anticipato tra Maggio e Giugno): questa nuova funzione di traduzione permette infatti di tradurre i testi delle storie nella lingua richiesta, facendo sperimentare una comodità fino ad ora inedita per tutti gli utenti e follower.

Essendo impostata una particolare lingua sul proprio profilo, nel caso in cui si visualizzino storie con delle scritte in una lingua diversa da quella selezionata, sarà possibile notare una scritta che invita a leggerne la traduzione. Basta dunque un tap, per convertire la storia nella propria lingua. Sono ben novanta le lingue supportate da questa funzione, per una copertura quasi totale dell’utenza di Instagram.

Restano tuttavia alcune zone d’ombra: ad esempio, è ancora assente una funzione che permetta di tradurre anche i sottotitoli in tempo reale. Questi infatti restano disponibili soltanto in inglese e non risultano traducibili in altre lingue. Già da tempo (Luglio 2016), invece, è possibile convertire nella propria lingua commenti, didascalie e biografie. Se anche i sottotitoli delle storie potessero essere convertiti in tempo reale, Instagram compierebbe certamente un ultimo, importante passo da gigante.

Per informazioni:

VisibilityPack è un’agenzia specializzata in digital marketing che grazie all’assistenza h24 garantisce supporto totale a social media manager, digital manager e aziende e professionisti che operano sul web per ogni istanza di crescita online.

Contatti:

Facebook: https://www.facebook.com/VisibilityPackAgency/

Instagram: https://www.instagram.com/visibilitypack/

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza