cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 18:47
Temi caldi

Mondadori 'regina' dell'editoria tratta in esclusiva con Banzai

17 marzo 2016 | 21.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Mondadori tratta in esclusiva con Banzai. Il cda della piattaforma nazionale di e-commerce e tra i principali editori digitali in Italia ha deliberato di concedere al gruppo Mondadori "un periodo di esclusiva sino al 30 aprile" per Banzai Media Holding (divisione Vertical Content). Mondadori punta a crescere con acquisizioni nel digitale, come sostenuto dallo stesso amministratore delegato, Ernesto Mauri, durante la presentazione dei conti 2015.

Il focus è sul digitale che oggi rappresenta il 4,9% dei ricavi totali, un valore "insoddisfacente" a giudizio dell'ad. "O cresciamo con acquisizioni o lo facciamo noi, ma quel tema lì dobbiamo risolverlo", aggiungendo che "di dossier sul digitale ne abbiamo visti più di una decina". Escluso un interesse per le testate periodiche cartacee. "Abbiamo fatto un'offerta non vincolante per i tre periodici di Lagardere in vendita, ma ci siamo fermati li. Pur essendo interessante, abbiamo deciso che avevamo troppa carne al fuoco e non siamo passati a quella vincolante".

Operazione Rcs - Entro il 15 aprile l'operazione tra Mondadori e Rcs Libri sarà conclusa. Il via libera dell'Antitrust dovrebbe arrivare entro il 31 marzo, dopo "abbiamo 15 giorni operativi per fare il closing, ci aspettiamo - aggiunge l'ad - entro il 15 aprile che l'operazione sia conclusa". Con Rcs, Mondadori sarà la prima azienda editoriale in Italia dopo 20 anni. Noi abbiamo un azionista stabile che crede nella Mondadori e ci supporta negli investimenti". L'aggregato del gruppo supererà 1,3 miliardi di euro come fatturato.

Conti 2015 - Mondadori archivia il 2015 con un risultato netto di gruppo positivo per 6,4 milioni di euro, dopo il risultato delle attività dismesse, in miglioramento rispetto ai 0,6 milioni dell’esercizio 2014, che includevano la svalutazione delle attività di Monradio. Il risultato netto consolidato delle attività in continuità, dopo la quota di pertinenza di terzi, è quasi triplicato rispetto al 2014, attestandosi a 15,1 milioni rispetto ai 5,3 milioni del precedente esercizio.Il risultato operativo consolidato è di 54,5 milioni, in aumento del 13%, il margine operativo lordo si attesta a 81,6 milioni (+14%) e i ricavi netti a 1.122,8 milioni, in flessione del 4%.

Obiettivi 2016 - Il gruppo Mondadori vede per il 2016 un indebitamento sotto 170 milioni di euro a parità di perimetro, ossia escludendo l'operazione Rcs Libri. "Pensiamo che nel 2016 l’indebitamento finanziario netto possa scendere, a parità di perimetro, sotto i 170 milioni di euro, considerato il cash flow che generiamo". Nel 2015 il gruppo ha portato la posizione finanziaria netta a -199,4 milioni da -291,8 milioni di fine 2014.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza