cerca CERCA
Domenica 05 Febbraio 2023
Aggiornato: 23:55
Temi caldi

Mondiali 2022, Canada-Marocco 1-2

01 dicembre 2022 | 18.21
LETTURA: 2 minuti

La selezione africana chiude al primo posto nel girone F

alternate text

Il Marocco torna agli ottavi di finale di un mondiale dopo 36 anni. l nordafricani battono 2-1 il Canada (già eliminato) e si qualificano come prima del girone F a quota 7 punti, davanti a Croazia e Belgio (che non vanno oltre lo 0-0 nella loro sfida). Decisive le reti di Ziyech ed En-Nesyri nel primo tempo che rendono ininfluente l’autogol di Aguerd. I ragazzi del Ct Regragui giocheranno il prossimo 6 dicembre contro la seconda classificata del gruppo E, quello con Spagna e Germania.

Pronti via e il Marocco passa subito in vantaggio e mette in discesa il discorso qualificazione. Dopo quattro minuti infatti il portiere canadese Borjan commette un errore incredibile che spiana la strada ai nordafricani: l'estremo difensore esce fuori dall’area per anticipare un avversario, ma anziché spazzare in fallo laterale cerca il passaggio per un compagno servendo però Ziyech che ringrazia e dai 30 metri deposita il pallone in fondo alla porta sguarnita. Al 14’ i nordamericani provano la replica con una bella ripartenza al termine della quale si rendono pericolosi con Buchanan che non arriva di un soffio alla deviazione da due passi. Al 23' invece arriva il raddoppio: Hakimi lancia lungo per lo scatto di El-Nesyri che controlla, resiste a Miller e batte Borjan sul primo palo da dentro l’area. Al 40’ arriva a sorpresa il gol che riapre la gara con Adekugbe che affonda sulla corsia destra, calcia verso il centro dell’area trovando la deviazione di Aguerd che sorprende il proprio portiere Bounou e segna uno dei più classici autogol. Nel finale arriverebbe anche il terzo gol dei marocchini, ancora con El-Nesyri, ma è ancora Aguerd, in netta posizione di fuorigioco, a vanificare tutto.

Nella ripresa il Marocco sembra voler controllare la gara e si chiude tutto in difesa giocando con dieci uomini dietro la linea della palla. Al 60' la nazionale della foglia d’acero va vicina al pari con Davies che in spaccata non riesce a trovare la porta marocchina su un cross dalla destra. Al 71’ ancora in attacco in nordamericani con Hutchinson che su azione d’angolo colpisce la traversa col pallone che poi sbatte sulla linea. La gara prosegue senza grandi sussulti, con il Marocco che spreca qualche ripartenza ma alla fine può festeggiare la conquista degli ottavi di finale come nel 1986.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza