cerca CERCA
Martedì 31 Gennaio 2023
Aggiornato: 20:24
Temi caldi

Mondiali 2022, Croazia-Brasile: cosa può succedere se si va ai rigori

09 dicembre 2022 | 13.43
LETTURA: 1 minuti

I precedenti dicono che la squadra europea potrebbe giocarsi le sue carte migliori

alternate text

Croazia-Brasile, il quarto di finale del Mondiale in Qatar, vede la Selecao favorita. Ma c'è un'opzione, che stando ai precedenti, può giocare contro il pronostico: i calci di rigore.

La Croazia ha appena eliminato ai rigori il Giappone, agli ottavi. Eroe indiscusso il portiere Dominik Livakovic, che para tre rigori ai calciatori nipponici. Un altro portiere, un altro eroe nazionale, segna i mondiali 2018. E' Danijel Subasic, che para tre rigori nell'ottavo contro la Danimarca, portando la sua nazionale ai quarti di finale. E poi si ripete, parando un solo rigore, ma giocando infortunato tutti i supplementari, la partita contro la Russia che vale la semifinale.

Il Brasile, negli ultimi 20 anni, ha solo un precedente ai Mondiali guardando alle partite risolte con i calci di rigore. A Belo Horizonte, nel mondiale casalingo che terminerà con la disfatta (1-7) contro la Germania, la Selecao agli ottavi di finale incrocia il Cile. La partita finisce 1-1, con gol di David Luiz e Alexis Sanchez. E dal dischetto è la fiera degli errori: sbagliano i brasiliani Willian e Hulk e i cileni Pinilla e Sanchez. Si arriva all'ultimo rigore: Jara sbaglia, Neymar no. Il Brasile passa ai quarti di finale dove troverà la Colombia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza