cerca CERCA
Venerdì 19 Agosto 2022
Aggiornato: 21:28
Temi caldi

Mondiali 2022, Mancini: "Delusione enorme, presto per parlare di futuro"

24 marzo 2022 | 23.20
LETTURA: 2 minuti

Il ct dopo la mancata qualificazione: "E' successa una cosa incredibile"

alternate text

"L'Europeo è stata la cosa più bella a livello professionale e questa la più grande delusione. Nel calcio accadono cose incredibili e stasera è successa. Forse non dovevamo esserci ma abbiamo fatto di tutto per cercare di vincere. E' una delusione troppo grande ora per parlare di futuro. Certe partite sono così, difficile anche parlare della partita". Il ct della Nazionale Roberto Mancini si esprime così dopo la sconfitta dell'Italia contro la Macedonia del Nord e la mancata qualificazione ai Mondiali 2022.

"La vittoria all'Europeo è stata strameritata, poi la fortuna che ci aveva accompagnato si è trasformata in totale sfortuna, ma quando si perde e si va fuori si deve anche soffrire", aggiunge Mancini a RaiSport.

"Subire il gol al 90' sembra fatto apposta. Questa è una squadra con bravi giocatori, mi dispiace molto per loro. A livello umano posso dire che voglio più bene ai ragazzi ora di quanto gliene volessi a luglio, è un momento di grande difficoltà, poi vedremo. Prima bisogna far passare un po' di tempo ma la squadra ha giocatori bravi e ha un grande futuro", afferma.

GRAVINA - "Non servono ora percorsi di rivisitazione, mi auguro che Mancini continui, ha con noi un progetto e spero che smaltisca in tempi rapidissimi questa eliminazione come tutti noi". Sono le parole del presidente della Figc, Gabriele Gravina, facendo riferimento a "energie che ritroveremo, che io ho e continueremo a mettere nel mondo del calcio".

Il numero 1 della federcalcio non si sente in discussione. "Se il mio progetto avanti? Assolutamente sì. Saranno giornate in cui qualcuno cercherà... E' naturale... Le critiche sono il rovescio della medaglia. E come ho gioito questa estate, sono pronto a ricevere tante critiche, fa parte del calcio e della vita", dice. "Ma non c'è nessuno spiraglio di sfiducia nel mondo federale perché anche qui stasera ho toccato con mano il grande affetto dei nostri tifosi. Si va avanti a testa alta sapendo che quando non si vince c'è qualche errore".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza