cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 16:14
Temi caldi

Mondo Rai / Appuntamenti e novità

18 agosto 2020 | 18.30
LETTURA: 6 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Un giro in Europa, con il documentario naturalistico della BBC, della serie Sette continenti un Pianeta, è la proposta dì Superquark in onda domani, mercoledì 19 agosto, alle 21.25 su Rai1. Come sappiamo, il nostro è un territorio ormai molto affollato, e negli anni il suo habitat è stato completamente stravolto dalla presenza massiccia dell’uomo. Questo ha reso la sopravvivenza di alcune specie non così scontata. Oltre a lupi rari e linci iberiche il documentario contiene moltissime immagini meravigliose di un mondo che richiede tutta la nostra attenzione e che va salvaguardato, per garantire un futuro alla sua fauna selvatica che purtroppo da queste parti è a rischio di estinzione. il Dna dei Romani: da dove venivano gli antichi Romani? Lo raccontano Paolo Magliocco con Gianpiero Orsingher che sono andati a vedere le prime scoperte di uno studio genetico guidato dall'Università Sapienza di Roma. Gli ultimi dieci anni sono stati straordinari per l’esplorazione del nostro sistema solare. Una schiera di sonde, come veri e propri reporter cosmici, ha scorrazzato in lungo e largo, esplorando corpi celesti grandi e piccoli, Superquark ha fatto un riepilogo. In studio, dopo il servizio, un approfondimento di Piero Angela con Paco Lanciano. Barbara Gallavotti e Francesca Marcelli sono andate a seguire gli studiosi alla ricerca dei virus che si annidiano negli animali selvatici, e che potrebbero minacciarci con il temuto spillover: il salto di specie. Perché il progresso tecnologico è amico, e non nemico, della natura. Alla scoperta della dematerializzazione dell’economia. Con Giovanni Carrada e Daniela Franco, seguendo Andrew McAfee, un ricercatore del Massachusetts Institute of Technology. È ormai il nemico pubblico numero uno. La plastica è finita sul banco degli imputati per aver inquinato, in poco più di mezzo secolo, suolo e acqua. Ma le cose stanno davvero così? La conquista dello spazio ha raggiunto grandi traguardi, ma ha lasciato dietro di sé molti detriti. Barbara Gallavotti e Rossella Li Vigni sono andate a sentire all’Esa cosa si può fare per risolvere il problema della spazzatura spaziale. La dottoressa Elisabetta Bernardi, nella rubrica “la scienza in cucina” spiegherà se il digiuno intermittente è veramente la chiave per dimagrire in salute. Si prosegue poi in seconda serata con Superquark Natura che propone il sesto episodio della BBC “Blu Planet II” in cui si parla di coste. Sulla costa, due mondi si scontrano. Le coste sono gli habitat più dinamici e complessi dell'oceano. Offrono ricche ricompense, ma anche grandi pericoli. Gli straordinari animali che vivono qui devono trovare modi ingegnosi per affrontare due mondi molto diversi, quello terrestre e quello marino.

La proposta di Rai2 per la serata di domani, mercoledì 19 agosto, alle 21.20, è la commedia “High society-Quando gli opposti si attraggono”, con Iris Berben, Marc Benjamin, Jannis Niewbhner. Aura ed Anabel sono state scambiate alla nascita a causa dell’imperdonabile distrazione di due giovani e sbadate infermiere. La prima è stata educata da una madre alternativa, rivoluzionaria e poverissima, mentre la seconda da una madre ricchissima, mentalmente disturbata e irrimediabilmente vuota, nonostante il lusso sfrenato che la circonda. Ovviamente, adattarsi alla nuova vita nelle due rispettive “vere” famiglie non sarà facile per nessuno, né per le ragazze catapultate in due realtà diametralmente opposte, né per le famiglie costrette ad accoglierle. Ma, poiché, come si dice, “non tutti i mali vengono per nuocere”, alla fine, i protagonisti di questa paradossale avventura ne usciranno tutti sensibilmente migliorati, soprattutto sul piano umano e affettivo.

Serata col brivido quella di Rai3, domani, mercoledì 19 agosto alle 21.20, con il film in prima tv “L’Affido-Una storia di violenza”, con Denis Ménochet, Léa Drucker, Thomas Gioria.Dopo il divorzio da Antoine, Myriam cerca di ottenere l’affido esclusivo di Julien, il figlio undicenne. Il giudice assegnato al caso decide però per l’affido congiunto. Ostaggio di un padre geloso e irascibile, Julien vorrebbe proteggere la madre dalla violenza fisica e psicologica dell’ex coniuge. Ma l’ossessione di Antoine è pronta a trasformarsi in furia cieca.

Su Rai4 Jennifer Garner indossa i panni di “Elektra”

Domani, mercoledì 19 agosto, alle 21.20 su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre), Jennifer Garner indossa i panni di “Elektra”, la celebre eroina dei fumetti Marvel nata dalla matita di Frank Miller. Dopo essere stata uccisa, Elektra viene resuscitata da Stick, un maestro cieco di arti marziali che la introduce alla via del Kimagure, un’antica disciplina che conferisce il potere della preveggenza. In seguito ad anni d’intenso allenamento Elektra si trasforma in una spietata killer mercenaria che uccide su commissione. L'incontro con le sue prossime vittime, Mark Miller e sua figlia Abby, potrebbe cambiare per sempre la sua esistenza. Diretto da Rob Bowman nel cast troviamo Goran Višnjic, Will Yun Lee, Cary-Hiroyuki Tagawa, Terence Stamp e Natassia Malthe.

La “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini dall’Arena di Verona, firmata da Franco Zeffirelli che curò anche le scene: una grande opera - messa in scena nel 2004 per l'82ª edizione dell’Arena di Verona Opera Festival - che Rai Cultura propone domani, mercoledì 19 agosto, alle 21.15 su Rai5. Sul podio, il maestro Daniel Oren. Protagonisti sul palco, insieme al soprano Fiorenza Cedolins, che veste i panni di Cio-Cio-San, sono il tenore Marcello Giordani che interpreta Pinkerton e il baritono Juan Pons nei panni di Sharpless. I costumi sono di Emi Wada, premio Oscar 1986 per il film “Ran” di Akira Kurosawa. La regia televisiva è di George Blume.

Jason Statham è il poliziotto protagonista del film “Blitz” in onda su Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre) domani, mercoledì 19 agosto, alle 21.10. Un avvincente poliziesco d’azione che racconta la storia del sergente della polizia di Londra, Tom Brant, uomo dai metodi poco ortodossi e dal passato turbolento che affronta un serial killer che ha preso di mira proprio gli uomini del suo dipartimento. Diretto dal regista britannico Elliott Lester, nel cast Paddy Considine, Aidan Gillen, Zawe Ashton, Luke Evans e David Morrissey. Blitz è tratto dall’omonimo romanzo di Ken Bruen.

Il doc “Orrore bianco. La campagna di Russia” su Rai Storia

Un bilancio della campagna di Russia condotta da Mussolini, all’interno dell’operazione Barbarossa, il grande piano di invasione dell’Unione Sovietico portato avanti dal luglio 1941 dalla Germania Nazista. Un’analisi proposta dal doc “Orrore bianco. La campagna di Russia”, in onda domani, mercoledì 19 agosto, alle 21.10 su Rai Storia. Lo Speciale ricostruisce l’inizio dell’epopea della ritirata delle divisioni italiane, anche grazie alle testimonianze di reduci che ricordano la follia, il dolore, la fame e il freddo mortale che contrassegnò quella prova inumana, nata da un delirio di onnipotenza e culminata nel disastro dell’Armir, l’armata italiana in Russia. Il racconto dell’orrore bianco, come un orizzonte tra la morte e la salvezza lontana.

Fotografo e cineasta, pittore e scultore: David Bailey è il protagonista del documentario firmato dal regista Jérôme de Missolz “David Bailey: il fotografo delle star”, in onda domani, mercoledì 19 agosto, alle 19.30 su Rai5. Londinese di umili origini e immenso talento, Bailey è il fotografo che ha ispirato uno dei film cult più amati degli anni Sessanta: "Blow-Up” di Michelangelo Antonioni, e che nella vita ha sposato Catherine Deneuve ed è stato amico di star come Mick Jagger, Andy Warhol e Jack Nicholson. Il regista Jérôme de Missolz lo segue tra lo studio di Londra e la casa di campagna nel Devon, dove, circondato da familiari e amici, Bailey continua a produrre scatti che lasciano il segno da più di cinquant’anni.

Per rendere omaggio alla figura di Cesare Romiti, appena scomparso, Rai Cultura propone un estratto della puntata di “Linea diretta” con Enzo Biagi, in onda domani, mercoledì 19 agosto, alle 11.45 e in replica alle 20.20 su Rai Storia (canale 54), dopo una prima messa onda questa sera alle 22.15, sempre su Rai Storia. Nell’intervista, datata 1985, Biagi presentava il manager come uno dei “miracoli” italiani: Romiti era già da alcuni anni amministratore delegato della Fiat e aveva sviluppato e messo in atto un piano di risanamento dell'azienda, fiore all'occhiello dell'industria nazionale, che passava anche attraverso il benessere e il miglioramento delle condizioni di vita di tutti gli operai. Un cambiamento che era cominciato dopo la stagione del muro contro muro con i sindacati e che aveva portato – nel 1980 - alla marcia dei 40.000 impiegati e quadri Fiat in difesa del diritto al lavoro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza