cerca CERCA
Sabato 19 Giugno 2021
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Mondo Rai/appuntamenti e novità

04 dicembre 2020 | 21.00
LETTURA: 8 minuti

alternate text
(Fotogramma)

A un mese dalla scomparsa di Stefano D’Orazio, Rai1 dedica una serata speciale, domani alle 21.25, al ricordo della sua carriera attraverso “Pooh 50 - L’ultima notte insieme”, il concerto-evento del 2016 allo Stadio di San Siro a Milano in cui, per la prima volta in 50 anni, Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli hanno cantano tutti i loro più grandi successi in una formazione a cinque. La serata sarà arricchita anche da materiale inedito come le immagini del backstage e una preziosa intervista a D’Orazio registrata in quell’occasione.

Un racconto emotivo dell’Italia e del mondo attraverso le edizioni straordinarie dei notiziari Rai, dal 1954 ad oggi, nel mondo sospeso dalla pandemia. E’ il documentario di Walter Veltroni “Edizione straordinaria” che Rai Cultura propone domani alle 21.45 su Rai3. In un'ora e mezza verranno ripercorsi i momenti esatti in cui gli italiani hanno appreso i grandi eventi che cambiato il corso della storia contemporanea, fissati dalle immagini giunte da tutto il mondo, tramite i circuiti dell'informazione internazionale, e per questo divenute simboliche per il Paese e gli italiani. Un approfondito lavoro di ricerca negli archivi Rai, nel rispetto della prima versione della notizia data ai telespettatori, consente di far rivivere quell'impatto emotivo, anche a chi non l'ha vissuto, scoprendo, in controluce, i cambiamenti tecnici e di linguaggio dei mass media. Una ricostruzione emozionante del lato tragico della Storia - il terrorismo, la mafia, le guerre, le sciagure naturali - ma anche i momenti della libertà riconquistata, le grandi scoperte scientifiche, insomma, tutte quelle notizie che hanno portato speranza o smarrimento, che hanno sorpreso o indignato.

L’anteprima di Dribbling, in onda domani alle 18.10 su Rai2, sarà dedicata al calciatore della settimana: Romelu Lukaku, l’attaccante belga dell’Inter che si sta rivelando sempre più decisivo nella squadra di Antonio Conte. Un Lukaku ai raggi x, del quale discuteranno in studio Simona Rolandi e i due opinionisti della trasmissione, collegati in remoto a causa delle disposizioni per limitare la pandemia da Covid-19: Massimo De Luca dagli studi Rai di Milano, Domenico Marocchino dal Museo Rai di Torino.Compagni di viaggio della dodicesima puntata, gli Autogol, con la loro ironia e simpatia: Michele Negroni, Alessandro Iraci e Alessandro Trolli. I primi due si sono conosciuti sui banchi di scuola, all’oratorio si è aggiunto il terzo ed hanno iniziato la loro avventura satirica in una radio locale facendo imitazioni e parodie sportive, poi i primi esperimenti su YouTube. Oggi hanno una platea digitale di milioni di persone. Dopo il TGSport, lo scandalo dell’esame del calciatore uruguaiano, Suarez, a Perugia, e le sue possibili ripercussioni sulla dirigenza juventina, Tornando in tema Inter, invece, una lunga intervista al tifoso nerazzurro Marco Belinelli che, dopo 13 anni di onoratissima carriera in NBA, torna in Italia, alla Virtus Bologna, dove ha iniziato la carriera e dove ha esordito in Serie A poco più che 16enne. Nel sommario anche la serie A, con le ultime dai campi delle partite del sabato e le voci degli allenatori delle partite di domenica, un approfondimento sul Milan capolista che indomito continua a collezionare risultati utili, sia in campionato che in Europa, e due tifosi sfegatati del Napoli offriranno la loro interpretazione del lavoro di Gattuso: Gigi D’Alessio e Clementino. Dopo l’esordio in Champions League di Stephanie Frappart, un altro tabù è crollato. Maria Marotta, una delle nostre migliori signore arbitro, racconterà il suo percorso, commentando la prestazione della collega. La notizia della settimana, infine, è il ritorno in F1 di uno Schumacher, Mick, figlio del gigante Michael: a lui Dribbling ha dedicato una pagina di augurio per un grande futuro. Dribbling è il rotocalco di RaiSport, a cura di Donatella Scarnati, con la regia di Annarita Cardinali.

Papa Francesco e il volontariato in "A Sua Immagine" su Rai1 - Su Rai3 "Tv Talk" il ruolo della televisione nel racconto della pandemia

In occasione della Giornata Mondiale del volontariato “A sua immagine - insieme a Papa Francesco” racconterà il rapporto del Papa con il mondo dei volontari. “Pensate al volontariato, che è una delle cose più grandi che ha la società italiana” ha detto il Santo Padre, sottolineando più volte l’importanza della tenerezza e della prossimità nelle piccole cose. Domani, alle 15 su Rai1, Lorena Bianchetti ne parlerà con don Davide Banzato della comunità Nuovi orizzonti, con la nota conduttrice Cristina Parodi che racconterà del suo impegno nel volontariato, e con Federico Bizzarri, medico e volontario, che narrerà la sua esperienza in reparti Covid, prima a Manerbio (Brescia) e ora a Napoli. Per la prima volta in televisione Fulvio Gambirasio, papà di Yara, uccisa tragicamente dieci anni fa, parlerà dell’associazione che porta il nome della figlia per sostenere le passioni sportive, culturali, di studio, artistiche di giovani di tutta Italia ostacolati da difficoltà economiche. A seguire, “Le Ragioni della Speranza”, con don Marco Pozza, cappellano del Carcere Due Palazzi di Padova. In questo nuovo appuntamento don Marco sarà ancora a Padova, ma questa volta nel Santuario di San Leopoldo Mandić, il santo della misericordia e della Riconciliazione. Un percorso dentro la santità di questo grande cappuccino, instancabile confessore per tutta la vita. Questa puntata, prima e seconda parte, andrà in replica su Rai1, la domenica dalle sei alle sei e trenta.

Gli ultimissimi aggiornamenti sulle restrizioni in vista del Natale hanno acceso forti polemiche nei talk-show: la tv sta aiutando a comprendere i nuovi mutamenti in cui siamo tutti immersi o cavalca la polarizzazione delle opinioni? Se ne discute, domani alle 15 su Rai3 a "Tv Talk" con Maria Cuffaro, giornalista di Tg3 nel Mondo, e Filippo Roma de Le Iene. Con quest’ultimo, poi, spazio proprio all’analisi del programma di Italia1, da oltre vent’anni punto fermo dell’infotainment targato Mediaset. Dopo gli immancabili ReTVeet - l’imperdibile rubrica che ripropone i momenti televisivi clou della settimana, Roberto Giacobbo e Beatrice Dondi de L’Espresso compiono un affondo sullo stile televisivo del conduttore di Freedom, in equilibrio tra divulgazione scientifica e divertenti curiosità. Spazio poi al fenomeno televisivo delle ultime settimane: il campione de L’Eredità, Massimo Cannoletta, spiega come si possano battere tutti i record di un game-show, appassionando un numero sempre crescente di telespettatori. Giorgio Simonelli, vero cultore di questo genere televisivo, arricchisce il tema in studio. Con Piero Chiambretti, infine, si analizza la sua ultima svolta televisiva che lo ha spinto a condurre un programma sul calcio.

Di nuovo un grande sabato con i personaggi dello spettacolo e della cultura che assieme a Marco Liorni daranno vita alla nuova puntata “ItaliaSi”, il programma dl Rai1 in onda domani, alle 16.25. Si apre con Ilaria che vivendo in Tanzania, e condividendo la vita con una persona diversa, ha avuto modo di aprire la mente e il cuore perché siamo diversi, ma siamo tutti gli stessi. Solo con la conoscenza si abbattono il razzismo, l’odio e i pregiudizi. Poi, Piero Barabani, autore storico di Pupo, viene a raccontare la sua esperienza a The voice Senior. Elisa, invece sposata con un egiziano, non riesce a riportare in Italia sua figlia e chiede aiuto al programma. Dodi Battaglia festeggia i 50 anni di “Tanta Voglia di Lei”, una maniera per ripercorrere la storia dell’Italia, la sua carriera e quella dei Pooh. Ci sarà anche Anastasia, freestyler, che vorrebbe far diventare calciatrice una bambina di 7 anni, mentre Vitto ha deciso di scommettere per un suo futuro molto lontano: 300 anni! Diego Dalla Palma smette di essere una Voce di ItaliaSì per mettersi in gioco con la sua vita. Si affronteranno anche tematiche delicate, che accendono e dividono gli animi del pubblico portando in alcuni casi a duri confronti. In questa puntata la sentenza di Francoforte che ha respinto il ricorso della sorella del giudice antimafia assassinato: “la Pizzeria Falcone-Borsellino” non oltraggia i due giudici perché "la memoria è sbiadita". Se ne parla proprio con Maria Falcone. Verrà infine ricordata la Giornata Mondiale del Volontariato, per riconosce il duro lavoro, l’abnegazione, il tempo e l’amore dei volontari di tutto il mondo. Da casa si può partecipare mandando sms o whatsapp al numero 333.6196865, inviare una email a italiasi@rai.it o lasciare un messaggio allo 06.36869161. La trasmissione è presente anche all’indirizzo Instagram.

I "Risvegli" di Rai5 -Il vaccino anti Covid a "Tg2 Dossier"

New England, isole Svalbard e Delta dell’Okavango raccontati attraverso le sbalorditive trasformazioni stagionali. È la serie “Risvegli”, che Rai Cultura propone da domani alle 14.50 su Rai5. Protagonista del primo episodio è il New England, palcoscenico naturale dove si compie il cambio di colore più incredibile del pianeta: quello dei verdi vividi dell'estate che lasciano il posto ai rossi e oro dell'autunno. Una festa di sfumature dove le foglie si scontrano con gli abitanti delle foreste. Alci, scoiattoli, serpenti a sonagli e una bizzarra miscela di bruchi svolgono tutti un ruolo cruciale in questo ambiente.

Una svolta nella lotta al Covid. È la vaccinazione di massa, la più grande della storia, il cui avvio in Italia è previsto a gennaio. Un tema approfondito da “Tg2 Dossier”, in diretta domani alle 23.30 su Rai2, con la conduzione di Laura Berti. In primo piano, la campagna vaccinale annunciata in Parlamento dal Ministro Speranza e le modalità della distribuzione e della somministrazione. Il vaccino, non obbligatorio, sarà gratuito e sufficiente per immunizzare potenzialmente entro settembre tutta la popolazione. Ospiti, Sandra Zampa, sottosegretario alla Salute, Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Ospedale Spallanzani di Roma, Walter Ricciardi, consigliere del Ministero della Salute, Alberto Mantovani, immunologo e direttore scientifico Humanitas, Massimo Galli, direttore malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, Massimo Scaccabarozzi presidente Farmindustria. Dalla Russia la testimonianza di Vincenzo Trani, imprenditore italiano che si è sottoposto al vaccino russo Sputnik V. Dagli Stati Uniti l’intervista alla giovane ricercatrice italiana Alba Grifoni, più volte citata da Anthony Fauci per i suoi studi sul Covid.

La pandemia da Covid19 cambia anche la geopolitica. E l’Europa cosa fa? Josep Borrell, Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione Europea, sarà ospite in esclusiva a “Caffè Europa”, nella puntata di domani, condotta da Tiziana Di Simone, su Rai Radio1 alle 7.35. Poi, in vista del Consiglio Europeo di giovedì prossimo, un’intervista al vice presidente del Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo, per capire se i governi ce la faranno a superare il veto di Ungheria e Polonia e che fine farà il bilancio pluriennale e quindi il Recovery Fund. A Natale Londra avrà il vaccino, mentre l’Ue dovrà aspettare gennaio per più controlli. I tempi della scienza si sono piegati a quelli della politica? Anna Notariello ne ha parlato con Walter Ricciardi, docente di Igiene all’Università Cattolica e consigliere del Ministro della Salute, Roberto Speranza. Infine, per trasformare le parole in emozioni, Caffè Letterario propone il progetto del teatro de la Ville di Parigi, “Consultazioni poetiche”, ripreso dal Teatro della Toscana in Italia. La poesia di Tanella Boni, scrittrice franco ivoriana, letta al telefono dalle attrici Sophie Claire e Carolina Pezzini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza