cerca CERCA
Lunedì 17 Gennaio 2022
Aggiornato: 10:12
Temi caldi

Mondo Rai/Appuntamenti e novità

08 aprile 2020 | 20.00
LETTURA: 7 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Terzo, attesissimo appuntamento in prima visione tv, domani alle 21.25 su Rai1, con "Doc - Nelle tue mani", la serie liberamente ispirata alla vera storia del primario Pierdante Piccioni, con protagonista Luca Argentero nei panni del giovane e brillante medico Andrea Fanti, che grande successo di pubblico e di critica sta riscuotendo in questi giorni. Nell’episodio dal titolo “L’errore” Giulia riporta Andrea in reparto per una paziente che chiede di essere visitata esclusivamente da lui e che non sa delle sue attuali condizioni. Un errore causato dalla sua amnesia mette però tutti gli specializzandi sotto pressione. Intanto, Alba è costretta ad affrontare il rancore che prova nei confronti di sua madre. Nel sesto episodio, dal titolo “Come eravamo”, si torna indietro nel tempo. L’episodio speciale è infatti ambientato dieci anni prima. Andrea, ancora insieme alla famiglia e medico entusiasta, ha per la prima volta l’occasione di fare un salto di carriera. Tenere insieme tutto però non è semplice: la competizione con il suo collega Marco, in cui si trova improvvisamente coinvolto, rischia di fargli perdere di vista chi è veramente.

Tra gli ospiti della puntata de “I Fatti Vostri”, in onda domani alle 11 su Rai2, Renzo Arbore che racconterà le sue giornate in casa e presenterà la versione "antivirus", ideata da Maurizio Casagrande, della celebre canzone “Ma la notte no”. Arbore lancerà, inoltre, un appello a rispettare le norme contro la diffusione del virus. Nel corso della puntata interverrà poi anche Paolo D’Ancona, medico epidemiologo dell’Istituto Superiore di Sanità, che spiegherà al pubblico quali mascherine indossare quando si esce per fare la spesa e per quanto tempo sono efficaci. Quella di domani per “I Fatti Vostri” sarà una puntata ridotta, in quanto dalle 11.58 alle 12.25 si fermerà per dare spazio alla diretta dal Senato per la discussione generale e dichiarazioni di voto finali sul ddl n. 1766.

Ogni giorno dal lunedì al venerdì c’è un appuntamento imperdibile su RaiPlay: è la nuovissima e divertentissima serie dei The Jackal dal titolo “Tanto non uscivo lo stesso”. Nella puntata online domani alle 14, Ciro, Fabio, Aurora, Fru e il resto del collettivo napoletano raccontano le “esperienze da supermercato”, tra file interminabili, elenchi di cose da comprare e il timore di dimenticare qualcosa. Insieme all'ospite Stefania Ruggeri, docente di Scienze della Nutrizione umana all’università Tor Vergata di Roma, verranno esaminate le liste della spesa per scoprire errori e carpire consigli utili per una strategia di acquisto anti-spreco, oltre che per una dieta sana e variata senza rinunce. Nel corso della puntata ci si porranno gli interrogativi di tanti: ogni quanto uscire a fare la spesa? E quanta spesa fare? Ma soprattutto: la spesa è diventata l'uscita mondana della settimana?

“Eragon”, film tratto dall’omonimo romanzo fantasy, sarà in onda domani alle 23.30 su Rai2. Nel cast Ed Speleers, Jeremy Irons, Sienna Guillory, Robert Carlyle, John Malkovich e Rachel Weisz. Galbatorix regna incontrastato sul regno d'Alagaesia, dopo aver tradito l’ordine dei Cavalieri dei Draghi. I protettori del popolo, oramai, sembrano essere tutti estinti fino a quando la coraggiosa elfa Arya si impadronisce di un uovo di drago e lo teletrasporta lontano, per nasconderlo al temibile braccio destro del re, lo spettro Durza. L’uovo è trovato dal giovane Eragon, che vive in campagna con lo zio Garrow e il possente cugino Roran. Inizialmente, il ragazzo non comprende la natura dell’oggetto ed è convinto si tratti di una pietra molto preziosa. Ma l’uovo si schiude dal momento che il drago, Saphira, sceglie proprio il giovane come suo cavaliere e la vita del ragazzo cambierà per sempre.

È stata una figura di primo piano dell’Italia repubblicana, parlamentare del Pci per cinquantatré anni e, soprattutto, prima donna a capo di una delle tre più alte cariche dello Stato, la presidenza della Camera dei deputati, dal 20 giugno 1979 al 24 aprile 1992. Nilde Iotti è la protagonista del documentario “Leonilde Iotti, detta Nilde” di Enrico Salvatori, in onda domani alle 23.30 su Rai3 per “Italiani”, in occasione del centenario della nascita. Oltre alla presidenza della Camera, Nilde Iotti ha avuto altri primati nella sua storia politica: un mandato esplorativo per la formazione di un governo, nel 1987, ed è stata molto vicina all’elezione come Presidente della Repubblica nel 1992. Si parla anche del suo sodalizio privato e politico con Palmiro Togliatti, leader del Partito.

Un celebre Otello con Vittorio Gassman e Salvo Randone, le note di Orff, i libri di Bellocchio e la storia, tra passato prossimo e remoto. Prosegue su Rai5 e Rai Storia – nel pomeriggio di domani – l’offerta straordinaria che Rai Cultura propone per #lascuolanonsiferma. Alle 15.45, su Rai5, tre grandi nomi per l’Otello di Shakespeare, nella celebre versione teatrale e televisiva realizzata tra il 1956 e il 1957: Vittorio Gassman e Salvo Randone, che ne interpretarono i due ruoli principali, e Salvatore Quasimodo che ne curò la traduzione dall’inglese. Fu un successo talmente grande che ancor oggi nessun’altra rappresentazione è considerata di pari valore.

A spasso tra le parole: le inquietudini di Fernando Pessoa, i labirinti di Italo Calvino, gli oceani di Joseph Conrad, la provincia di Gustave Flaubert, l’entusiasmo di Gianni Rodari. Su Raiplay da oggi si può approfondire la conoscenza di cinque grandi della letteratura grazie alla collaborazione con Rai Cultura che ha prodotto i doc. Un momento di riflessione con grandi scrittori? È l’offerta di oggi di RaiPlay, che ripropone la puntata di Punto di svolta, prodotta da Rai Cultura, dove Edoardo Camurri ripercorre la vicenda dello scrittore portoghese Fernando Pessoa, facendo chiarezza sulla sua complessa personalità e approfondendo il segreto delle sue pagine. Pessoa affascinò anche il regista Wim Wenders nell’indimenticabile “Lisbon Story”, così che l’Atlantico potesse entrare nel cuore dell’Europa.

Si passa poi alla generazione di scrittori italiani affermatisi dopo la Seconda guerra mondiale, di cui Italo Calvino fu probabilmente quello che acquisì una maggiore dimensione internazionale, fino alla scelta di vivere a Parigi, a contatto con un ambiente culturale più vivace. Nella puntata de I grandi della Letteratura, prodotta da Rai Cultura e disponibile su RaiPlay, ancora Edoardo Camurri incontra a Fontanellato, vicino Parma, un amico di vecchia data di Italo Calvino, l’editore Franco Maria Ricci, che mette a disposizione il suo labirinto per raccontare il padre di “Palomar”.

In cinquant’anni lo spopolamento delle aree montane ha incrementato di quasi il dieci per cento la superficie forestale italiana. Cosa comporta questo fenomeno in termini di ecologia, biodiversità, espansione dei grandi animali? Lo spiega il documentario “Le Alpi tornano selvagge” della serie “Wild Italy”, in onda domani alle 14.00 su Rai5. Le regioni alpine tornano a popolarsi di grande fauna, compresi i superpredatori (lupo, orso e lince) che erano scomparsi da secoli e che hanno grande impatto sul bestiame; gli ungulati danneggiano le colture, spesso specializzate e preziose, delle valli alpine. Senza dimenticare che la catena alpina rappresenta comunque uno dei maggiori serbatoi di biodiversità a livello mondiale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza