cerca CERCA
Venerdì 18 Giugno 2021
Aggiornato: 22:42
Temi caldi

Mondo Rai/appuntamenti e novità

14 aprile 2021 | 18.44
LETTURA: 7 minuti

alternate text
- (FOTOGRAMMA)

Sarà il cantautore Sergio Cammariere, in versione scrittore, l’ospite della puntata di domani in onda alle 9 su RadioLive, di “Questioni di Stilo”. Al microfono di Sabina Stilo, Cammariere, partendo dagli anni Sessanta vissuti in un Sud magico e poetico, dipanerà il suo percorso unico e autentico, illuminato subito dalla passione per la musica, scoperta fin da piccolo, ascoltandola con un rudimentale registratore. Un cammino che – in un susseguirsi di occasioni di ispirazione, ostacoli da superare e incontri fecondi – ha portato alla formazione di uno degli artisti più originali, talentuosi e sensibili, iniziato alla musica dal sacro mare crotonese. Il suo romanzo “Libero nell’aria” è un viaggio epico dell’autore che si rivela, con la complicità drammaturgica di Cosimo Damiano Damato, in un vera e propria opera di formazione.

La residenza di 30 Papi, 4 Re e 12 Presidenti della Repubblica. Nessun edificio sulla Terra può vantare il curriculum del Palazzo del Quirinale, il sesto al mondo per superficie, grande 20 volte la Casa Bianca. Il Palazzo del Quirinale ha visto muovere nelle sue stanze i protagonisti della storia d’Italia degli ultimi 500 anni. I suoi “inquilini” sono al centro di “Passato e Presente” in onda domani alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia. Ospite di Paolo Mieli, il professor Agostino Giovagnoli. Il Quirinale è stato prima una residenza pontificia – quella in cui i papi, distanti dalla sacralità del Vaticano, svolgevano le loro mansioni di Capi di Stato- poi, dopo l’annessione di Roma al Regno d’Italia, è diventato la Reggia dei Savoia. Una relazione controversa quella tra i Re e il Quirinale - un palazzo che i Savoia non hanno mai amato troppo - che termina con il referendum del 1946. Il Governo italiano, infatti, dopo che il voto popolare si è espresso in maggioranza a favore della Repubblica, stabilisce che il Palazzo sul Colle sarà la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica.

Corte dei Conti, Tar, Anac: per molti sono solo delle sigle ma attraverso il funzionamento di questi organismi pubblici è possibile capire molte cose della cosiddetta macchina dello Stato. Ospite di Giorgio Zanchini nella puntata di "Quante Storie", in onda domani alle 12.45 su Rai3, il giornalista Marco Ruffolo affonda lo sguardo nella burocrazia, nei conflitti d'interesse e nelle scarse competenze di alcune tra le nostre più importanti istituzioni pubbliche e indaga con il sociologo Ilvo Diamanti il rapporto di fiducia e di conoscenza che gli italiani hanno con certi apparati.

Su Rai2 'Anni 20' - su Rai Storia 'a.C.d.C.'Primo piano sulle stranezze del piano vaccinale in Puglia nella puntata di “Anni 20”, in onda domani alle 21.20, su Rai 2. Il programma, condotto da Francesca Parisella, è andato nella regione appena bollata dal Financial Times come esempio negativo di campagna vaccinale: mentre impiegati amministrativi e sedicenti caregiver hanno ricevuto le loro dosi, troppi anziani, dializzati e malati di Sla sono ancora in attesa della prima somministrazione. Ad "Anni 20" anche la storia di un'infermiera, vaccinata, che ha scoperto di essere positiva al Covid-19, seppur asintomatica, con un'intervista a Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, e sempre in ambito sanitario, il racconto del primo trapianto italiano di trachea, effettuato all'ospedale Sant'Andrea di Roma su un paziente post Covid, danneggiato durante le manovre di intubazione. La puntata affronta anche, con un'intervista ad Alessandra Dolci, procuratore aggiunto e capo della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, il tema delle mani della criminalità organizzata, tra usura e acquisizioni, sulle imprese del nord in crisi di liquidità e sul business delle mascherine e delle imprese funebri alimentato dal Covid. Grande spazio, poi, alla questione migranti, con un reportage esclusivo tra le due sponde del mediterraneo dell’inviato di guerra Fausto Biloslavo - ospite in studio assieme allo scrittore e attivista Jacopo Fo - che fa il punto sulle inchieste giudiziarie che coinvolgono le Ong del mare. Nel corso della trasmissione, infine, tappa a Torino, città del mistero e punto di partenza di un viaggio attraverso il mondo dell’occultismo e della parapsicologia che, tra suggestioni e truffe, genera un business miliardario. Il XIX secolo a Londra e New York, le prime città a diventare metropoli: lo racconta “Amsterdam, Londra, New York. Tre città alla conquista del mondo”, in onda in prima visione domani alle 21.10 su Rai Storia per “a.C.d.C.” con l’introduzione del professo Alessandro Barbero. Lo sviluppo tecnologico, l’esplosione demografica, gli edifici prefabbricati, l’ascensore, i primi grattacieli: nelle due metropoli si sperimentano gli avanzamenti della civiltà ed allo stesso tempo le forme più estreme di povertà, disagio, inquinamento. Ma nasce anche l’urbanistica di domani e l’idea stessa di un nuovo tipo di urbanistica. “Elisir” il programma di medicina, in onda su Rai3 alle 11.00, condotto da Michele Mirabella e Benedetta Rinaldi, giovedì 15 aprile dedicherà la prima parte della puntata a un’articolazione fondamentale del nostro corpo: il ginocchio. Spiegherà quali sono le patologie più comuni e come curarle il professor Andrea Ferretti, Medico Fgic Nazionale di calcio e direttore del dipartimento di Ortopedia e traumatologia dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma. Nel secondo spazio, i disturbi legati alla vista. Quali sono? Quando ricorrere agli occhiali? Se ne parlerà con il professor Andrea Cusumano, docente di oculistica e oftalmologia all’Università Tor Vergata di Roma. Infine, si parlerà di pane: fatto in casa o comprato, quale scegliere? Lo dirà il professor Luca Piretta, gastroenterologo e nutrizionista all’Università Campus Biomedico di Roma.

Su Ra1 'Un passo dal cielo 6' – su Radio3 Haydn e Schubert per Ottavio Dantone e l'Orchestra RaiTerzo appuntamento su Rai1 domani alle 21.25 con “Un passo dal cielo 6 – I guardiani”. Daniele Liotti ed Enrico Ianniello, nella nuova caserma della Polizia a San Vito di Cadore, continuano a lottare contro la criminalità ma anche e soprattutto ad essere i custodi dell’ambiente che li circonda, tra i boschi, i laghi alpini e le vette delle Dolomiti. Nel primo episodio, La domesticazione dell’Uomo, uando un giovane scalatore allievo di Christoph viene accusato della morte della sua fidanzata, Dafne e Cristoph sono costretti ad affrontare i nodi del proprio rapporto. Francesco e Vincenzo dovranno entrare in punta di piedi nelle tensioni tra padre e figlia, se vorranno scoprire la verità che cercano. E mentre Manuela sembra poter finalmente vivere il suo sogno, Vincenzo scopre un sorprendente capitolo della vita di Carolina di cui era completamente all’oscuro. Nel secondo episodio, Il confine, Federica è giovane e bella, ma è cieca. Quando suo padre viene ritrovato senza vita, Vincenzo e Francesco dovranno entrare nel mondo silenzioso e tormentato di un sonnacchioso paese di confine, dove rivalità antiche si scontrano con amori segreti. Intanto un ritorno inatteso sconvolge la vita di Manuela e Vincenzo. Francesco si avvicina lentamente alla verità su Emma proprio quando il suo rapporto con Dafne e la piccola Lara arriva a una svolta.Seconda settimana consecutiva sul podio dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai per Ottavio Dantone, protagonista del concerto in diretta domani alle 20.00 su Radio3 e in live streaming sul portale di Rai Cultura dall’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. Ottavio Dantone è considerato uno dei massimi interpreti di musica antica oggi in attività. Clavicembalista e direttore d’orchestra, è un grande esperto e studioso della prassi esecutiva barocca e dal 1996 è il Direttore Musicale dell’Accademia Bizantina di Ravenna, con la quale collabora dal 1989. La sua intensa attività lo ha visto impegnato in alcuni dei teatri più prestigiosi al mondo, dalla Scala di Milano al Réal di Madrid, dall’Opera di Zurigo al Concertgebouw di Amsterdam. In apertura di concerto propone una delle pagine più emblematiche della produzione strumentale di Franz Joseph Haydn: la Sinfonia n. 104 in re maggiore, l’ultima scritta dal compositore viennese, all’alba di un nuovo secolo. Il grandioso successo della prima esecuzione, avvenuta il 4 maggio 1795 al King’s Theatre di Londra, è da ricondurre al rinnovato status symbol di Haydn che, con la morte del principe Nicola I Esterházy nel 1790, passò dalle dipendenze di corte alla libera professione. Da ciò ne derivò un maggior grado di autonomia espressiva, atto a impressionare un pubblico più ampio, preparato ed esigente. A seguire la Sinfonia n. 4 in do minore D 417, composta da Franz Schubert a soli diciannove anni, nel 1816. Nei quattro movimenti della “Tragica”, così soprannominata in seguito dall’autore stesso, sono presenti numerosi richiami allo stile compositivo di Beethoven, che solo pochi anni prima aveva portato a termine le sue prime otto sinfonie, rivoluzionando la musica strumentale dell’epoca.

Torna domani alle 21.25 su Rai1, “Canzone Segreta”, lo spettacolo emotainment prodotto in collaborazione con Blu Yazmine. Padrona di casa Serena Rossi, che gestirà le emozioni sulla poltrona bianca, elemento iconico e identificativo del programma, dalla quale passeranno in questa quinta puntata sei ospiti: Anna Valle, Enrico Brignano, Giancarlo Giannini, Valeria Fabrizi, Simona Ventura e Massimo Ghini. Ciascuno di loro sarà accompagnato dalle prime note della sua canzone del cuore in un mondo costruito con i suoi ricordi più intimi. La musica sarà supportata da fotografie e filmati che scorreranno sul grande schermo, e insieme avranno il compito di far riemergere i momenti più importanti della sua vita. Anche in questa puntata le sorprese non mancheranno. Dopo il percorso della loro storia, i protagonisti avranno una sorpresa canora da parte di un cantante o di un gruppo in omaggio alla loro canzone segreta. Sarà presentato il brano con un arrangiamento nuovo rispetto all’originale, un’orchestrazione differente e una diversa tonalità, con le coreografie del corpo di ballo e dei performer che accompagneranno l’interpretazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza