cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 23:48
Temi caldi

Mondo Rai/appuntamenti e novità

18 giugno 2021 | 23.57
LETTURA: 8 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Il Salone Nautico è l’occasione per visitare la splendida Venezia, raccontando come la città si prepari a un futuro sostenibile, partendo dalla mobilità. Temi approfonditi da Donatella Bianchi con la sua squadra, a “Linea Blu”, domani alle 14 su Rai1. I molti natanti all’interno della Laguna impongono di rivedere il sistema di mobilità, con l’utilizzo, ad esempio, di imbarcazioni ibride o elettriche. Un’alternativa sposata anche dal Salone Nautico dove la “sostenibilità” sembra essere il tema portante. Parlando di imbarcazioni, Donatella Bianchi visiterà un vero e proprio cimitero per barche all’interno della Laguna. Tutto a Venezia di muove sull’acqua. Ma Venezia è anche colore, profumi e mercati, come quello del pesce di Rialto. “Linea Blu” si tufferà tra rumori e voci di uno dei più vecchi mercati della città. Non può mancare l’aspetto artistico e, in occasione della sua riapertura, si potranno ammirare le opere custodite a Palazzo dei Venier dei Leoni sul Canal Grande, sede della collezione Peggy Guggenheim. Come ogni sabato, ci sarà Fabio Gallo che da Murano ripercorrerà la strada delle fornaci.

‘Bellissima Italia’, il programma di viaggio e turismo dell’estate di Rai2, condotto da Fabrizio Rocca, farà tappa a Capri, l’isola italiana più famosa al mondo, alla scoperta non solo dei luoghi simbolo come i Faraglioni, la Grotta Azzurra, la ‘ Piazzetta’ ma anche di quelli meno conosciuti, non per questo meno suggestivi, come la misteriosa Villa Malaparte o l’affascinante Villa di Tiberio. Il ‘vero imperatore di Capri’ – come amava definirlo Totò – ovvero Peppino Di Capri, e tanti altri ‘capresi d.o.c.’, aiuteranno Fabrizio Rocca a raccontare l’isola, la sua storia, le sue tradizioni, i suoi sapori. L’inviata Karina Marino sarà invece a Procida: la ‘sorella povera’ dell’arcipelago campano che – forte di profonde radici culturali e di bellezze storiche e naturali – è stata scelta come ‘Capitale Italiana della Cultura’ per il 2022. Il Direttore del Comitato Promotore ‘Procida 2022’, Agostino Riitano, racconterà in anteprima a ‘Bellissima Italia’ le principali iniziative che accompagneranno l’evento. Infine il consueto spazio dedicato alle curiosità su clima e meteo delle nostre estati, affidato al meteorologo Massimo Martinelli. ‘”Bellissima Italia” andrà in onda domani alle 17,10 su Rai2. Un viaggio per raccontare il fascino unico dell’Italia e le eccellenze del suo territorio. Un patrimonio da difendere e da promuovere, oggi come non mai.

Paesaggio, bellezza, risorsa naturale. Questa è la cornice nella quale si inserisce Bolzano, una città che sa rispondere alle domande dei propri abitanti. Il cuore pulsante dell’Alto Adige offre spunti per un racconto che esalta il verde in tutte le sue sfumature e va dritta al punto quando si tratta di innovazione e sostenibilità. “Linea Verde Life”, in onda domani alle 12.00 su Rai1, con Marcello Masi, Daniela Ferolla e con la partecipazione di Federica De Denaro, propone una puntata dal sapore primaverile, nella quale l’imprevedibilità della montagna permette di alternare campi fioriti a cime innevate, dove le acque ancora gelide e cristalline di un lago salutano il sole della bella stagione incalzante. Biodiversità, ricerca, bellezza del territorio, patrimonio artistico, ma anche innovazione nelle tecnologie e benessere. Questi i temi sempre cari a “Linea Verde Life” e poi ancora sapori, profumi e tipicità gastronomiche. Immancabile la ricetta di Federica De Denaro, ispirata dal meglio che il territorio offre.

"La Vita è meravigliosa" su Rai1 -"Words and Pictures" su Rai Movie

Fausto Leali, Ron, Riccardo Fogli, Rosanna Fratello, Cristiana Ciacci. Sono solo alcuni degli illustri artisti ospiti di Vira Carbone a “La Vita è meravigliosa”, il charity show in onda domani alle 10.30 su Rai 1. In studio anche i massimi esperti della cardiochirurgia italiana. Rai1 sostiene la campagna solidale Fondazione Cuore Domani, impegnandosi nella promozione della ricerca scientifica con particolare attenzione ai progetti di prevenzione delle patologie che necessitano di un intervento cardiochirurgico.

Clive Owen e Juliette Binoche sono i protagonisti di “Words and Pictures”, una commedia diretta dal regista australiano Fred Schepisi, in onda sabato 19 giugno alle 21.10 su Rai Movie (canale 24). Jack Marcus è un docente di inglese con un passato da stella letteraria. Ogni giorno si scontra con l'apatia degli studenti immersi nel grigio mondo dei social network. Cerca così di incoraggiare i giovani a una maggiore valorizzazione della parola scritta tramite una serie di test, finendo addirittura per scontrarsi con la collega Dina Delsanto, decisa, invece, a far apprezzare l'uso delle immagini e delle arti figurative.

Secondo appuntamento con “Detectives”, la trasmissione true crime di approfondimento giornalistico, realizzata in collaborazione con la Polizia di Stato che mette al centro del racconto gli investigatori che hanno seguito in prima persona i casi più controversi e complessi di cronaca nera, ripercorsi ed analizzati, attraverso i reali documenti d’indagine. Nella seconda puntata, che andrà in onda domani alle 22.40 su Rai2, Giuseppe Rinaldi con la presenza in studio del Dirigente della PS Marco Basile,­ racconterà l’indagine geniale e sofisticata che ha posto fine alla lunga carriera criminale di uno dei più spietati assassini seriali che l’Italia abbia mai visto: Maurizio Minghella. Tina è una prostituta moldava di 20 anni che vive a Torino. Nella notte tra il 16 e il 17 febbraio del 2001 viene assassinata e il suo corpo ritrovato lungo un canale di irrigazione nelle vicinanze di uno svincolo della tangenziale. Tina non è la prima prostituta che viene uccisa a Torino. Per questi brutali delitti gli inquirenti iniziano a seguire la pista dell’omicida seriale che porta all’arresto di Maurizio Minghella. L’uomo era già stato condannato a Genova per 4 omicidi di giovani ragazze e godeva del regime di semilibertà a Torino. Proprio dall’omicidio di Tina parte una indagine a ritroso che svelerà altri efferati delitti di Minghella. In totale, al serial killer sono stati attribuiti otto delitti, anche se il numero delle vittime potrebbe essere molto più alto. Una storia densa di colpi di scena, di dedizione delle forze dell’ordine e di inquietanti risvolti psicologici. La puntata infatti non seguirà solo l’indagine di Polizia ma cercherà, con l’aiuto di un neuropsichiatra, il professor Roberto Delle Chiaie, di entrare nella mente di questo feroce assassino.

Per "Documentari d'autore", il dramma del Bhutan - Il Settimanale della Tgr su Rai3

Vent'anni fa un sesto della popolazione del Bhutan venne esiliato in un campo profughi del Nepal perché chiedeva maggiori diritti democratici al sovrano. Ora verranno riallocati in vari paesi del mondo. Il film, diretto da Sergio Basso, e in onda in prima visione assoluta domani alle 22.45 su Rai Storia per il ciclo “Documentari d’autore”, segue uno di questi rifugiati, una ragazza di 14 anni, nella sua odissea, mentre chiede una soluzione diversa. Lei vuole tornare a casa. Insieme alle testimonianze verranno raccolte le melodie tipiche dei profughi Lhotshampa con l'aiuto di Lochan Rijal etnomusicologo dell'Università di Kathmandu. Con professionisti di Bollywood verranno adattate le testimonianze come lyrics delle melodie e coreografate le danze all'interno del campo profughi. I rifugiati non racconteranno il loro passato. Non spiegheranno cosa vuol dire perdere la propria identità. Lo canteranno.

La “smart road”, la strada intelligente. Riccardo Giacoia è stato sulla A2 Salerno-Reggio Calabria per testare con i tecnici dell'Anas il nuovo sistema che connette le auto alla strada e tra di loro per comunicare dati sulla circolazione, il traffico, le condizioni meteo e la sicurezza. Una realtà raccontata dal Settimanale della TGR, il rotocalco curato da Monica Busetto, in onda domani alle 12.25 su Rai3. La riscoperta del turismo di prossimità è invece al centro del servizio di Antonio Farnè. Sono in aumento giovani e famiglie con bambini che, come negli anni Sessanta, scelgono per le vacanze località che richiedono viaggi brevi. Mete poco affollate per un turismo dietro casa. A seguire, Dario Carella illustra uno studio lombardo in cui i ricercatori stanno indagando l'eventuale relazione tra genetica e Covid. Questo per capire perché c'è chi si è ammalato gravemente, chi in modo lieve, chi non si è proprio ammalato. Dalla Lombardia all’Abruzzo con Silvano Barone che si muove nell'area marina protetta del Cerrano dove si tutelano dune, fratini e pesci. In sommario anche l’intervista di Ettore De Lorenzo a Patrizio Oliva che dai vicoli di Napoli è arrivato ai vertici della boxe. Campione olimpico, europeo e mondiale, attore, cantante, commentatore televisivo, ha raccontato la sua vita in un libro, “Sparviero”, divenuto spettacolo teatrale e adesso anche documentario. Nel servizio di Ilaria Linetti in primo piano colori e profumi del basilico genovese dop, coltivato in zone più o meno note, la più famosa quella di Pra, quartiere di Genova dove esiste anche un Parco del basilico. Il programma di rieducazione per gli orsi marsicani è al centro del reportage di Roberta Mancinelli. Di carattere schivo e dalle abitudini prevalentemente notturne l'orso sta diventando troppo fiducioso nei confronti dell'ambiente urbano e così è scattato un programma di rieducazione Si chiude con l’intervista di Massimiliano Chiavarone ad Annerley Gordon, regina della disco dance anni ‘90 in testa alla classifiche di mezzo mondo con canzoni come “Ring my bell” e “2 Times”, che ora vive nel cremonese.

I fascisti la chiamavano eccellenza, “l'eminenza grigia” del regime, ma Edda Ciano Mussolini, non è che la figlia del Duce, non ha marchi ufficiali e non indossa che l'uniforme da crocerossina. Lei, la Ninfa Egeria d'un ventennio ormai sotterrato, è, fra il 1943 e il 1945, la protagonista di una tragedia italiana. Un personaggio che il professor Francesco Perfetti e Paolo Mieli raccontano a “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda domani alle 20.30 su Rai Storia. Edda nasce a Forlì il 1° settembre 1910 ed è registrata all'anagrafe con l'indicazione di “N.N.” al posto del nome materno. Edda non è una bimba qualunque, ma la figlia di Benito Mussolini, definita dalle cronache dell’epoca un “maschiaccio ribelle”. Edda è una fascista convinta, una madre severa e la moglie del ministro degli Esteri: Galeazzo Ciano, il delfino di suo padre. A Galeazzo è legata da una sorta di sodalizio per la vita, che la indurrà a difenderlo contro tutti fino alla fine. Il 25 luglio 1943, Ciano insieme ad altri gerarchi, aderisce all'ordine del giorno Grandi che, approvato dal Gran Consiglio del Fascismo, vede la fine di Mussolini. Un'azione che gli costerà l'accusa di alto tradimento e che segnerà l'inizio del dramma personale di Edda. Caduto il fascismo Ciano è arrestato, rispedito in Italia e incarcerato nella prigione degli Scalzi a Verona. Edda cerca invano di salvargli la vita. Fascista fino alla fine dei suoi giorni, condurrà una vita riservata fino alla morte, a Roma, il 9 aprile del 1995.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza