cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 23:44
Temi caldi

Mondo Rai/appuntamenti e novità

03 febbraio 2021 | 18.18
LETTURA: 7 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Nuovo appuntamento con “Che Dio ci aiuti 6”, la serie ambientata nel convento più originale della tv, una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, per la regia di Francesco Vicario, domani alle 21.25 su Rai1. Nel cast Elena Sofia Ricci, Valeria Fabrizi, Francesca Chillemi e Gianmarco Saurino. Nel primo episodio Azzurra si troverà alle prese con un’importante decisione: valutare quale famiglia sia la più adatta per adottare la piccola Penny. Ma la bambina sembra avere le idee chiare. Mentre Suor Angela è tormentata dal dubbio che Erasmo possa essere suo figlio, Suor Costanza iscrive le coppie del convento a una gara di ballo presieduta da Stefano De Martino. Ma quando Emiliano scopre che Nico e Monica sono stati insieme la competizione tra i due sale alle stelle. Nel secondo il ritorno ad Assisi di Elisa, la sorella di suor Angela, porterà a galla alcuni segreti di famiglia. Anche Erasmo, aiutato da Carolina, indaga per rintracciare sua madre. Nel frattempo, Monica si ritrova a dover gestire la visita inaspettata di una sua parente, la zia Franca, e convince Nico e Penny ad aiutarla ad ottenere da lei un lascito di denaro. Intanto Azzurra cerca un segno dall’alto per capire se la sua strada è veramente prendere i voti...

La proposta di Rai2 per la prima serata di domani alle 21.20 è il thriller d’azione, in prima visione tv, “The Equalizer 2”, diretto da Antoine Fuqua con Denzel Washington, Pedro Pascal, Bill Pullman, Melissa Leo, Jonathan Scarfe. Robert McCall, in passato agente segreto, vive ora in un quartiere popolare a Boston e si guadagna da vivere facendo l'autista. La sua amica Susan viene incaricata delle indagini su un apparente omicidio-suicidio avvenuto a Bruxelles in coppia con Dave York, un tempo collega di McCall. L'investigatrice viene però attirata in un tranello e a quel punto Robert entra in azione…

È un omaggio al grande compositore italiano Luciano Berio, scomparso nel 2003, il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai in programma a porte chiuse domani alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. La serata, raccolta sotto la consueta etichetta di Rai NuovaMusica, che identifica le proposte di musica contemporanea, è trasmessa in diretta su Radio3 e in live streaming sul portale di Rai Cultura. In programma i "Folk Songs" per voce e orchestra, interpretati dal mezzosoprano Magdalena Kožená, e "Rendering" per orchestra, da Schubert. Nella seconda parte del concerto è in programma "Rendering", il “restauro” realizzato da Luciano Berio tra il 1988 e il 1990 sugli schizzi lasciati da Franz Schubert per la sua Decima Sinfonia, mai completata. Sul podio è protagonista Ion Marin, che sostituisce Gergely Madaras impossibilitato a partecipare al concerto, la cui presenza con l’Orchestra Rai è confermata per la settimana successiva, nella serata dell’11 febbraio con Asmik Grigorian e Matthias Goerne. L’omaggio a Giuseppe Sinopoli nei vent’anni dalla scomparsa inizialmente previsto in apertura di concerto, sarà riprogrammato appena possibile. In ottemperanza alle ultime disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, i concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai si svolgono a porte chiuse, senza la presenza del pubblico nell’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino.

Su Rai3 debutta 'Lui è peggio di me' - Su Rai Movie 'Destini incrociati'

Due grandi professionisti, un’amicizia nata per caso e uno spettacolo esilarante; due artisti solo apparentemente molto diversi, Marco Giallini e Giorgio Panariello, sono i protagonisti del nuovo “sit show” della prima serata di Rai3, in onda da domani. Quattro imperdibili appuntamenti, ogni giovedì alle 21.20, e uno spettacolo inedito e inaspettato, ricco di sorprese, in cui i due amici si cimenteranno in monologhi, interviste, canzoni e gag insieme ad ospiti del mondo dello spettacolo e non solo. E i due protagonisti si scopriranno, così, più simili di quanto si pensi. Nella prima puntata di “Lui è peggio di me”, tanti amici e colleghi. Tra gli ospiti dei due padroni di casa: Marracash, Kasia Smutniak, Antonello Venditti, Francesco De Gregori, Paola Turci, Piero Dorfles, Marco Travaglio e Filippo La Mantia. Prodotto da Rai3 in collaborazione con Friends Partners. Un programma di Giorgio Panariello, Marco Giallini, Giovanna Salvatori, Massimo Martelli, Giorgio Cappozzo, Martino Clericetti, Flavio Nuccitelli. Produttore esecutivo Rita Russomanno. A cura di Laura Villarini. Regia di Stefano Vicario, Fabrizio Guttuso Alaimo.

Tratto dal libro “Random Hearts” di Warren Adler, ispirato a fatti realmente accaduti nel 1982, il film “Destini incrociati”, diretto da Sydney Pollack e interpretato da Harrison Ford e Kristin Scott Thomas, verrà proposto domani alle 21.10 su Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre). Dutch Van Den Broeck, sergente della polizia di Washington, e Kay Chandler, deputata del New Hampshire, perdono i rispettivi coniugi in un disastro aereo. Dutch e Kay scopriranno che i loro compagni prima dell'incidente si conoscevano molto bene e avevano tante cose in comune.

E' dedicata al grande pianista Arturo Benedetti Michelangeli la serata musicale che Rai Cultura propone domani alle 21.15 su Rai5, con il film-documentario in prima tv “Oltre il genio: Arturo Benedetti Michelangeli”, girato da Dag Freyer e Syrthos J. Dreher. Arturo Benedetti Michelangeli rappresenta nel pianismo il più alto grado di perfezione: una ricerca della bellezza che supera quella di qualsiasi altro virtuoso. Il film-documentario è il risultato di una ricerca lunga 30 anni, che ha fatto emergere interviste insolite e ha portato alla luce molto nuovo materiale d'archivio. Protagonista un Arturo Benedetti Michelangeli come non si è mai visto e mai ascoltato prima, e che racconta anche la sua lotta per tornare a suonare dopo aver subito un attacco di cuore. Un omaggio che intende restituire un ritratto completo del sommo musicista, assunto nell'immaginario collettivo alla sfera del mito. A seguire un concerto registrato nel 1962 nella sede Rai di Torino, in cui il grande pianista esegue un programma interamente dedicato a Fryderyk Chopin: la Fantasia op. 49, il Valzer op. 69 n. 1, il Valzer brillante op. 34 n. 1, lo Scherzo op. 31, le Mazurke op. 68 n. 2, op. 33 n. 4, op. 30 n. 3 e la Berceuse op. 57.

Ad 'a.C.d.C.' su Rai Storia il Sultano e il Santo - Su Rai4 due nuovi episodi di 'For Life'

In un mondo lacerato dal protrarsi dei conflitti tra Cristiani e Musulmani, due uomini di fede accomunati dallo stesso desiderio di pace e dallo stesso amore per l’umanità – Francesco d’Assisi e il Sultano d’Egitto Al-Kamil – si incontrano, nel tentativo di gettare un ponte tra le rispettive visioni del mondo. “Il Sultano e il Santo” sono i protagonisti di questo nuovo appuntamento con “a.C.d.C” in onda in prima visione domani alle 21.10 su Rai Storia, con l’introduzione del professor Alessandro Barbero. Nel 1219 Francesco d’Assisi e undici compagni, raggiungono l’Egitto, per predicare il Vangelo e tentare di porre fine alle ostilità tra Cristiani e Musulmani. È in corso la quinta crociata. Durante l’assedio crociato alla città di Damietta, il Santo d’Assisi ottiene dal legato pontificio il permesso di avventurarsi con i suoi confratelli nel campo saraceno, disarmati, a loro rischio e responsabilità. L’intento di Francesco è quello di predicare i valori della fede cristiana al Sultano ed ai suoi uomini, e convertirli al Cristianesimo, facendo così cessare le ostilità. Ricevuto con grande cortesia dal Sultano, Francesco ha con lui un lungo colloquio. Il Sultano cortesemente rifiuta l’invito alla conversione, ma esprime grande stima nei confronti di Francesco d’Assisi, che riconosce come “un sant’uomo” per il suo impegno nel metter fine allo spargimento di sangue. Una storia esemplare sul dialogo interreligioso: il memorabile incontro tra due uomini che hanno saputo riconoscersi e capirsi.

Domani alle 21.20 su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) andranno in onda due nuovi episodi della serie in prima visione assoluta “For Life”, il legal drama, tratto da una storia vera, creato dal premiatissimo sceneggiatore di Senza traccia Hank Steinberg e prodotto dal rapper e attore Curtis Jackson, meglio noto come 50 Cent. "For Life" racconta la drammatica storia di Aaron Wallace, ex direttore di un nightclub che, per coprire uno dei suoi più cari amici, finisce in prigione con l’accusa di traffico di stupefacenti e viene condannato all’ergastolo senza possibilità di appello. Wallace reagisce alla dura vita in prigione studiando giurisprudenza, per ottenere l’abilitazione professionale da avvocato: il suo obiettivo, naturalmente, è trovare le prove che possano scagionarlo. Nell settimo episodio dal titolo “Do Us Part”. Aaron si sforza di bilanciare le esigenze del suo caso con le esigenze di un detenuto che sta combattendo per il diritto di sposare la sua ragazza morente. A seguire “Daylight”, in cui Aaron deve difendere Cassius Dawkins, colpevole di aver mandato all’ospedale tre suprematisti bianchi.

Ci sono luoghi sul pianeta stupefacenti e magnifici, ma al tempo stesso inaccessibili e inospitali, che rappresentano una continua sfida per chi li abita. La serie “Le grandi sfide alla natura”, in onda da domani alle 15.00 su Rai5, racconta la storia di coloro che sopravvivono e prosperano negli angoli più aspri del nostro pianeta, dimostrando come queste meraviglie del mondo naturale siano in grado di plasmare l’esistenza degli uomini che hanno avuto il coraggio di farne la propria casa.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza