cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 14:51
Temi caldi

Mondo Rai/Appuntamenti e novità

27 maggio 2022 | 21.33
LETTURA: 7 minuti

alternate text
FOTOGRAMMA

'Tutti in piedi' è il film commedia in onda domani alle 21.25 su Rai 1, per la regia di Franck Dubosc, con Franck Dubosc, Alexandra Lamy, Caroline Anglade, Claude Brasseur. La trama: Jocelyn, imprenditore di successo, è un instancabile viveur, bugiardo incorreggibile, costantemente alla ricerca di nuove conquiste femminili. Per ottenere il favore della bella Julie, terapista per disabili, finge di essere costretto sulla sedia a rotelle. Ma la sua “preda” ha una sorella davvero paraplegica, così li fa conoscere e le cose non saranno più come prima per Jocelyn…

Le quattro auto di cui si parlerà nella puntata di Autocollection, in onda domani alle 10.15 su Rai 2, sono la Jaguar E-Type, la Mercedes Pagoda, la Fiat 600 e la Ferrari 348. È il terzo appuntamento con il programma condotto da Veronica Dal Bosco e Maria Dal Monte e dedicato alle auto d’epoca. La Jaguar E-Type è la vettura personale di Diabolik e Eva Kant, una vettura rivoluzionaria per progettazione, caratteristiche di guida e di estetica. La Mercedes Pagoda è l’auto di rottura di casa Mercedes, una potente due posti, dalle linee che ricordano quelle dei templi orientali da cui deriva il suo soprannome. La Fiat 600 è stata il simbolo della motorizzazione di massa negli anni del boom, una vera e propria leggenda, una scommessa. A lei spettò l’arduo compito di sostituire la prima macchina italiana, la Topolino. Infine la Ferrari 348: è stata l’ultimo modello dell’era Enzo Ferrari ed è soprannominata "la piccola Testarossa", prodotta in soli 8.844 esemplari. Disegnata da Leonardo Fioravanti, contraddistinta dai fari anteriori a scomparsa e dalle fiancate laterali a lamelle mutuate dalla Ferrari Testarossa. Un esperto di auto farà la valutazione sul restauro, sul valore commerciale e il costo di gestione delle auto, svelando trucchi e consigli per la manutenzione. Presente in puntata anche un meccanico, che attraverso un’attenta ispezione ai motori, ne verificherà lo stato, indicando gli interventi di cui l’auto necessita, condizione questa imprescindibile per la valutazione e la stima dell’auto d’epoca. Infine, per soddisfare a pieno le esigenze degli appassionati, la descrizione di ogni auto terminerà con la prova su strada effettuata da René Arnoux, grande pilota francese della Formula 1 dalla metà degli anni ’70 fino a tutti gli ’80.

Le incursioni di Mario Tozzi nel passato, presente e futuro della vita dei Sapiens proseguono con la seconda puntata di “Sapiens – un solo pianeta” in onda domani alle 21.45 su Rai 3. Perché siamo invasi dai gabbiani anche se viviamo lontani dal mare? Che ci fanno i cinghiali a spasso nelle nostre città? Topi e piccioni sono gli animali del futuro? È vero che le imperfezioni e gli errori sono alla base dell’evoluzione? Come nasce una specie? Chi era Charles Darwin? Un geologo, un biologo o un filosofo? E come ha cambiato il ruolo dei sapiens nel mondo? Gli oggetti e gli strumenti si evolvono come gli organismi viventi? A queste e ad altre domande Mario Tozzi proverà a dare una risposta attraverso l’approccio del metodo scientifico che da sempre contraddistingue il suo lavoro di ricercatore-divulgatore. Parallelamente ad un documentario biografico dedicato a Charles Darwin che accompagnerà la narrazione dell’intera puntata, Sapiens racconterà come nacque la teoria dell’evoluzione che rivoluzionò il pensiero scientifico e filosofico dell’epoca, divenendo fondamento - ancora attuale - delle scienze della vita e della comprensione del ruolo di tutti i viventi. Nel corso della serata emergerà in modo chiaro che la “natura” non si trova solo nelle foreste, nei campi o nelle valli, ma anche nelle città dove ormai si concentra la gran parte degli uomini: si adattano benissimo ai nuovi habitat di origine antropica. Ottenebrati dal nostro egoismo e da un’idea di presunta superiorità nei confronti degli altri esseri viventi, stiamo perdendo, forse senza saperlo, ambienti eccezionali, provocando la scomparsa di organismi meravigliosi capaci di specializzazioni sorprendenti. Il volo di un uccello, i colori di un pavone o gli occhi di un leone, sono il risultato di milioni di anni di evoluzione, di adattamenti straordinari e stupefacenti, analizzati e studiati dal più importante biologo di tutti i tempi. Che, però, era soprattutto un geologo e un filosofo.

Su Rai4 'Chi è senza colpa', il noir poliziesco con Tom Hardy e Noomi Rapace - Su Rai5 'La Mafia'Tratto dal racconto “Animal Rescue” di Dennis Lehane, il film drammatico “Chi è senza colpa” è proposto domani alle 21.20 su Rai 4 (canale 21). Tom Hardy interpreta Bob Saginowski, gestore di un bar di Brooklyn dove si svolgono attività illecite per conto di una gang mafiosa. Il ritrovamento di un cucciolo ferito e l’incontro con una donna dal misterioso passato, interpretata da Noomi Rapace, daranno una decisiva svolta nella vita di Bob. Si tratta dell’ultimo film interpretato da James Gandolfini, celebre protagonista della serie “I Soprano”, deceduto durante un viaggio in Italia poco dopo aver lavorato alla pellicola.A chiudere la settimana del trentennale dalla Strage di Capaci, Rai Cultura propone lo spettacolo “La Mafia”, in onda domani alle 21.15 su Rai 5. Dal Teatro della Pergola di Firenze, Piero Maccarinelli dirige gli allievi attori dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D'Amico" nel testo teatrale di Luigi Sturzo rappresentato per la prima volta nel 1900. Il dramma getta luce sul torbido e persistente legame tra politica e criminalità e testimonia la battaglia di don Sturzo contro la mafia e la partitocrazia connessa alla corruzione, al clientelismo e all’abuso del denaro e del potere pubblico. Lo spettacolo è prodotto dalla Fondazione Teatro della Toscana. Il calvario, l’ennesimo, del ragioniere Ugo Fantozzi tra “mobbing” anni ’80, improbabili gare sportive, vacanze disastrose e una figlia sedotta – per scommessa – e abbandonata: Neri Parenti dirige Paolo Villaggio in “Fantozzi subisce ancora”, quarto film della saga dedicata al ragioniere più famoso d’Italia, in onda sabato domani alle 21.20 su Rai Storia. Nel cast anche Milena Vukotic, Anna Mazzamauro, Riccardo Garrone, Gigi Reder, Camillo Milli.

Su Rai Movie 'Gli anni più belli' - Rainews24 intervista Adriano KaripunaÈ firmato da Gabriele Muccino il film “Gli anni più belli”, con Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria, proposto domani alle 21.10 su Rai Movie (canale 24). La pellicola racconta la storia dell'amicizia quarantennale tra Giulio, Paolo, Riccardo e Gemma, nata durante l'adolescenza e proseguita con l'età adulta. Un percorso fatto di momenti spensierati, amori nati e finiti, liti, delusioni e rimpianti, nel contesto sociale di un'Italia in progressivo cambiamento dagli anni Ottanta a oggi. Nonostante tutto, però, il legame che li unisce rimane saldo. Nel cast anche Nicoletta Romanoff, Emma Marrone, Francesco Centorame, Andrea Pittorino, Paola Sotgiu, Francesco Acquaroli e Elisa Visari. Le musiche sono di Nicola Piovani.Madre Terra, resistenza, genocidio, fuoco, giustizia, alleati: sono le parole di Adriano Karipuna, capo indigeno del popolo Karipuna di Rondonia, in Amazzonia, difensore della foresta cuore del mondo: “La nostra terra è tra le più colpite dalla deforestazione in Brasile. Noi esistiamo e resistiamo, siamo contro chi vuole distruggere la foresta”. Ad incontrare il capo Karipuna e a raccogliere la sua richiesta di aiuto e la sua denuncia nei confronti del governo del Brasile è stato Valerio Cataldi, al Maxxi di Roma, con intorno le fotografie dell’Amazzonia di Salgado. "Il mio messaggio – è l’appello del leader indigeno - è di non abbandonarci nella lotta perché quella meraviglia che è la natura sta morendo. E se la natura muore tutti ne soffriranno le conseguenze”. L'intervista andrà in onda domani alle 14.30 e in replica martedì 31 maggio alle 20.30 su Rainews24.La natura, raccontata nelle sue tante sfumature, è il tema di “Tgr Petrarca”, il settimanale culturale curato da Simonetta Rho e condotto da Elisabetta Terigi in onda domani alle 12.55 su Rai 3. Si parte dalle sale dalle Gallerie d'Italia di Torino – da poco inaugurate - che ospitano la mostra fotografica di Paolo Pellegrin, "La fragile meraviglia. Un viaggio nella natura che cambia". Obiettivo, inoltre, sulla natura come impegno per l’ambiente dalle voci di Vanessa Nakate e Alessandro Gassmann ospiti del Salone Internazionale del Libro. E ancora, i versi del poeta Giuseppe Conte tra le opere d'arte nel parco della fattoria di Celle; una storia ai tempi dell’eruzione del Vesuvio in “La fortuna” di Valeria Parrella; i paesaggi delle Dolomiti nel nuovo romanzo di Matteo Righetto. In sommario anche i parchi di Milano luoghi del mistero nel thriller d’esordio di Gian Andrea Cerone “Le notti senza sonno”; la “Londra anni ‘20” protagonista del romanzo del giornalista Marco Varvello; il lago di Como negli scatti di Marco Borlenghi. A seguire, il film letterario, i consigli di due librai veneti e lo scaffale dei “Freschi di stampa”. In chiusura, la poesia di Rodari “Il cielo è di tutti” nella versione canora di Bobo Rondelli tratta dalle Teche Rai.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza