cerca CERCA
Venerdì 18 Giugno 2021
Aggiornato: 04:18
Temi caldi

Mondo Rai/Appuntamenti e novità

21 aprile 2021 | 18.22
LETTURA: 7 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Quarto appuntamento su Rai1, domani alle 21.25 con “Un passo dal cielo 6 – I guardiani”. Daniele Liotti ed Enrico Ianniello, nella nuova caserma della Polizia a San Vito di Cadore, continuano a lottare contro la criminalità ma anche e soprattutto ad essere i custodi dell’ambiente che li circonda, tra i boschi, i laghi alpini e le vette delle Dolomiti. Nell’episodio dal titolo Tanatosi, una ingegnere mineraria viene ritrovata in fin di vita. Vincenzo e Francesco dovranno indagare tra gli interessi torbidi che la miniera ha portato nella valle, scoprendo che i delitti del presente hanno radici lontane. Vincenzo intanto viene a conoscenza di un fatto importante riguardo Francesco e deve prendere decisioni che potrebbero mettere a repentaglio la loro amicizia. Proprio mentre un anello dimenticato mette il commissario in una posizione difficile con Elda.

Tornano le storie di femminicidio raccontate da Veronica Pivetti in “Amore Criminale”, in onda da domani alle 21.20 su Rai3. La nuova stagione proporrà sei puntate che raccontano altrettante storie di donne vittime della violenza maschile. Il linguaggio è sempre quello della docufiction, dove alla voce narrante di veronica Pivetti si alternano interviste ai testimoni diretti, materiale di repertorio e ricostruzioni di fiction. Fin dal 2007, anno della prima messa in onda, il format ha uno scopo di denuncia sociale del tragico fenomeno del femminicidio. La redazione del programma accoglie le numerose richieste di aiuto che inviano le donne e le smista presso i vari Centri Antiviolenza situati in ogni regione italiana. La prima puntata sarà dedicata alla storia di Manuela, bresciana, 35 anni, impiegata al Caf. È proprio sul posto di lavoro che conosce Fabrizio, 48 anni, sposato, padre di 2 figli. L’uomo però si presenta a Manuela come separato. È una menzogna. Una delle tante che racconterà alla ragazza nei tre anni di relazione. La storia fra Manuela e Fabrizio è clandestina e poggia sulle continue promesse che un giorno tutto sarebbe stato vissuto alla luce del sole. Così l’uomo costruisce un castello di bugie che alimenta giorno per giorno. In realtà porta avanti due vite parallele. Il 28 luglio 2018, dopo l’ennesima discussione per le menzogne Fabrizio uccide Manuela. Dopo aver compiuto il delitto, l’uomo parte insieme alla moglie e ai figli per una vacanza in Sardegna. Al suo ritorno, quando il quadro indiziario sarà chiaro, viene arrestato e condannato a 16 anni, con rito abbreviato. La sentenza è definitiva. “Amore Criminale” è realizzato in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Un format La Bastoggi, prodotto da Palomar.

Ha segnato l’apertura del XX secolo al teatro musicale. È considerato l’emblema del simbolismo in musica, con i suoi silenzi e le sue atmosfere enigmatiche. È il capolavoro di Claude Debussy "Pelléas et Mélisande", che Rai Cultura propone dal Teatro Regio di Parma domani alle 21.15 su Rai5. Il nuovo allestimento dell’opera, andata in scena a Parigi nel 1902 e tratta dal dramma in prosa di Maurice Maeterlinck, è firmato per la regia, le scene e i costumi del team creativo franco-canadese Barbe Doucet, con le luci di Guy Simard. Marco Angius dirige l’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini e il Coro del Teatro Regio di Parma, preparato da Martino Faggiani. Protagonisti sono Monica Bacelli (Mélisande), Phillip Addis (Pelléas), Michael Bachtadze (Golaud), Vincent Le Texier (Arkël) e Enkelejda Shkoza (Geneviève), Silvia Frigato (Yniold), Andrea Pellegrini (Pastore, Medico). Regia tv di Barbara Napolitano. Barbe Doucet concepiscono un allestimento circolare, che si ispira allo Spiritismo tardo ottocentesco, in cui i personaggi sono immersi loro malgrado in un limbo, uno spazio di confine tra ciò che sta sopra la terra e ciò che sta sotto, tra elementi scenici naturali, boschivi e acquatici, marmi che evocano cimiteri monumentali, isole semoventi, pannelli e fondali in continuo movimento. Una realtà a cavallo tra diversi mondi, da cui non sembra esser possibile sfuggire, dove ciascun elemento ha un significato simbolico. "Debussy era particolarmente attratto dallo Spiritismo – dicono Barbe Doucet – come testimoniato dalla sua ultima opera incompiuta 'La Caduta della casa degli Usher' basata sul romanzo di Edgar Allan Poe. Nei suoi scritti, sua figlia Emma menzionava tale attrazione verso il mondo degli spiriti, e dopo la morte del padre cercò di entrare in contatto con lui. Lo Spiritismo è una scienza che studia la natura, la genesi, il destino degli spiriti e la loro relazione con il mondo fisico. Il movimento nacque a Parigi alla fine del XIX secolo e si diffuse in tutta Europa. Abbiamo preso questa strada nell’ideare la nostra nuova produzione di 'Pelléas et Mélisande'".

Su Rai2 'Anni 20' - Riaperture e ripartenza a 'Porta a Porta' su rai1

Enrico Brignano, volto di Rai2 con il successo di “Un’ora sola vi vorrei” sarà ospite di Francesca Parisella nella puntata di “Anni 20” di domani per commentare la difficile ripartenza del mondo dello spettacolo, dopo un anno intero con teatri e cinema chiusi, musicisti e circensi fermi. Sul tema interverrà anche lo scrittore Gianrico Carofiglio. Nella puntata di domani, in onda alle 21.20, "Anni 20" racconterà anche la rabbia e la preoccupazione di ristoratori siciliani riuniti a Pozzallo che temono di finire stritolati dall’usura o vedere le loro attività finire nelle mani della mafia. Un approfondimento sulle paure e sul sacrificio dei lavoratori del comparto alimentare, a cui da più di un anno sono stati chiesti uno sforzo e un impegno fuori dal comune. Lavoratori sempre esposti alle insidie del covid, con turni di lavoro aumentati, ma senza un adeguamento dei salari.Nel cronoprogramma delle riaperture anche le palestre e le piscine, le cenerentole del covid, che riapriranno i battenti per ultime, dopo quasi un anno di fermo, tra rigidi protocolli e timidi ristori. Eppure la cura del corpo è ormai diventato un bisogno sempre crescente nella popolazione italiana. Paolo Crepet sarà l’ospite a cui Francesca Parisella chiederà quanto queste limitazioni hanno inciso sulla psiche degli italiani. Se ripartire sarà oltre che un fatto economico anche e soprattutto un problema emotivo. Non solo disagio e depressione sono conseguenze del covid 19: la pandemia ha accentuato anche violenza e un aumento della criminalità specialmente nel nord ovest, nella pacata e sabauda Torino, insospettabile focolaio di una violenza rabbiosa dalle periferie al centro città. Aumentati i furti e le ruberie persino nelle aziende rurali, a testimonianza di un crescente disagio e di una difficoltà economica in aree mai toccate prima da questi fenomeni.

Domani alle 23.35 su Rai1, Bruno Vespa ospita a “Porta a Porta” la ministra per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, per parlare del futuro prossimo dell’Italia, in vista delle riaperture e della ripartenza, tra speranza e prudenza.

Bartolomé de Las Casas, giovane frate, torna in Spagna e denuncia i soprusi perpetrati dai soldati spagnoli ai danni degli indio che popolano quelle terre. Lo racconta il documentario “Conquistadores: Adventum”, in onda domani alle 22.10 su Rai Storia, con un’introduzione del professor Alessandro Barbero. L’ambizione di essere lo scopritore di nuove terre, intanto, travolge Vasco Núñez de Balboa e questo scatena le ire del nuovo Governatore designato dalla Corona, nonché suo futuro suocero, Pedro Arias de Ávila. Mentre il re portoghese, Manuele I, scarica l’esperto navigatore Ferdinando Magellano, il vescovo spagnolo, Juan Rodríguez de Fonseca, lo assolda per portare avanti l’esplorazione del passaggio a sud del Brasile che permetterà di raggiungere “le terre dell’Est, navigando verso Ovest".

Su Rai Movie 'Kingsman: Secret Service' - Sciatalgia e salute delle donne a 'Elisir' su Rai3

Domani Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre) trasmetterà alle 21.10 il primo capitolo della fortunata saga cinefumettistica Kingsman, ovvero “Kingsman: Secret Service”. Tratto dalla miniserie cult a fumetti The Secret Service, scritta da Mark Millar e illustrata da Dave Gibbons, Kingsman racconta l’addestramento del giovane e indisciplinato Eggsy per diventare il perfetto agente segreto della corona britannica ed essere arruolato nei Kingsman, da centinaia di anni al servizio dell’Inghilterra per combattere minacce di ogni tipo, come il magnate della tecnologia Richmond Valentine che tramite un chip contenuto nella sim dei telefoni cellulari vorrebbe controllare l’umanità. Alla regia Matthew Vaughn, già alle prese con i successi di Kick-Ass e X-Men: L’inizio, mentre tra gli interpreti ci sono Taron Egerton, Colin Firth, Mark Strong e Samuel L. Jackson.

Come si cura la sciatalgia, il disturbo doloroso che colpisce la gamba, dovuto alla pressione o a un danno al nervo sciatico? Si può cronicizzare? Risponderà il professor Giuseppe Capua, direttore del servizio Medicina e Traumatologia dello sport all’Ospedale San Camillo di Roma, ospite di “Elisir”, il programma di medicina condotto da Michele Mirabella e Benedetta Rinaldi, in onda domani alle 11.00 su Rai3. Obiettivo, inoltre, sulla salute delle donne, con la professoressa Chiara Benedetto, direttore di Ginecologia e Ostetricia Universitaria 1 all’Ospedale Sant'Anna di Torino. Si parler, infine, di come i cani addestrati siano in grado di riconoscere alcune malattie grazie al fiuto.

Il colore rosso naturale più bello del mondo, la scena artistica di Tokyo e le opere dell’artista afroamericano Rashid Johnson. Sono gli argomenti al centro del nuovo episodio della serie “The Art Show”, in onda domani alle 20.25 su Rai5. Nell’episodio, Carrie Scott è con uno dei talenti più famosi d'America, Rashid Johnson, mentre realizza le sue opere nelle strade di Parigi e nel suo studio a New York. Lo storico dell'arte James Fox si dirige in Messico, alla fonte del pigmento rosso più bello del mondo, la cocciniglia. E Will Best e Kate Bryan sono a Tokyo per un lungo weekend, durante il quale scopriranno l'arte in posti inaspettati come una metropolitana, un mercato e un tradizionale bagno pubblico giapponese. June Sarpong, infine, segue un corso accelerato con lo scrittore e collezionista Kenny Schacter che spiega come investire nell’arte.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza