cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 19:30
Temi caldi

Lavoro: Monster lancia Employer Branding Profile per recruiting

25 ottobre 2016 | 11.54
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Monster ha annunciato il lancio del nuovo Employer Branding Profile, una nuova soluzione che consente alle aziende di migliorare le performance dei loro processi di recruiting, in quanto permette di intercettare potenziali candidati online, anche passivi, aumentando così il numero di candidature qualificate. La soluzione agevola le aziende nella comunicazione dei valori e del contesto culturale del brand.

Da una recente indagine condotta da Monster, infatti, risulta che il 58% dei millennials (la generazione Y nata tra gli anni ’80 e ’90) stia attualmente pensando di valutare nuove opportunità di lavoro, mentre il 26% stia pianificando un cambiamento professionale nei prossimi sei mesi. L’83% dei candidati millennials desidera lavorare per aziende i cui valori corrispondano ai propri. È quindi strategico, si sottolinea, lo sviluppo di strategie di Employer Branding per attrarre i migliori talenti.

La soluzione Monster Employer Branding comprende, innanzitutto, un profilo aziendale efficace e ricco di contenuti nell’area dedicata sul sito Monster.it. Le aziende hanno l’opportunità di implementare un’attività di promozione targetizzata sul web, indirizzando i potenziali candidati all’area dedicata sul sito Monster.it, dove possono trovare facilmente informazioni dettagliate sulle realtà aziendali e sulle relative opportunità di lavoro. Il nuovo profilo permette alle aziende di integrare contenuti dai canali social con l’obiettivo di aumentare l’engagement verso i potenziali candidati.

Poi, è previstoun template personalizzato degli annunci di lavoro. Con la nuova soluzione, i professionisti Hr hanno a disposizione, infatti, un template personalizzato per gli annunci di lavoro che consente di ottimizzare i risultati di selezione. Il momento della candidatura costituisce già una prima forma di incontro tra candidato e azienda: per questo motivo la personalizzazione degli annunci pubblicati, direttamente collegati al profilo aziendale, costituisce la chiave di successo per un forte coinvolgimento dei candidati.

Prevista, inoltre, una campagna di programmatic advertising. Le organizzazioni avranno la possibilità di aumentare il numero di visitatori attraverso una tecnologia integrata che consentirà di raggiungere anche i candidati passivi, oltre a coloro che stanno attivamente cercando lavoro. La soluzione Monster Employer Branding permetterà alle aziende di condurre campagne di programmatic advertising su una molteplicità di siti con il minimo dispendio di risorse.

Tutti i contenuti saranno interamente mobile responsive, per permettere ai candidati di ricevere le informazioni più rilevanti attraverso un format di facile fruibilità da qualsiasi dispositivo mobile. Nell’ottica di attrarre candidati anche dall’estero, le aziende possono scegliere di implementare la campagna in 5 lingue diverse.

“Comunicare un forte employer brand è fondamentale per attrarre e trattenere i migliori talenti, specialmente per i candidati in possesso di competenze molto richieste. In particolare per i candidati più giovani, l’accesso alle informazioni riguardanti i valori aziendali, la cultura e le opportunità di carriera, è fondamentale per consentire loro di fare scelte ponderate", ha dichiarato Nicola Rossi, Country Manager di Monster Italia.

"La soluzione Monster Employer Branding risponde a questa esigenza, offrendo alle divisioni Hr una nuova piattaforma attraverso la quale trasmettere il proprio employer brand, assicurandosi di raggiungere anche candidati passivi indirizzandoli al profilo aziendale e quindi alle opportunità di lavoro più interessanti”, ha concluso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza