cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:18
Temi caldi

Monti bacchetta il Pd: "Doveva sedersi al tavolo con il M5S"

06 maggio 2018 | 15.49
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

Il Pd avrebbe dovuto consentire la nascita di un governo M5S? "La mia posizione espressa a diversi esponenti del Pd è stata: vi è andata molto male ma avete un'occasione d'oro fra le mani. Nel momento in cui M5S vi chiederà il sostegno, non dite di no: sedetevi a un tavolo ma ponente condizioni molto esigenti nell'interesse del Paese, sul rapporto con l'Ue e i conti pubblici. Oggi non avremmo l'onorevole Di Maio venire a parlare di abolizione della legge Fornero, come se fosse una cosa leggera dal punto di vista dell'equilibrio dell'Itali". Lo ha detto Mario Monti, a 'In mezz'ora in più' su RaiTre.

"Mi preoccupa l'immagine che Di Maio ci ha presentato: lui stesso e Salvini che si siedono a un tavolo, decidono chi sia un primo ministro accettabile a loro due e, non l'ha detto ma l'abbiamo capito noi, il Presidente della Repubblica dovrebbe attenersi a quella scelta. Questo - sottolinea Monti - non c'è nella Costituzione della Repubblica italiana".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza