cerca CERCA
Lunedì 17 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:10
Temi caldi

Ricerca: Mozambico, topi giganti 'annusano' Tbc e aiutano medici in diagnosi

24 marzo 2015 | 15.10
LETTURA: 3 minuti

I roditori, del peso di 3 chili e lunghi quasi 30 centimetri, hanno un olfatto fortissimo in grado di stanare la presenza del batterio della tubercolosi nel muco umano. Valverde: "In 20 mesi i ratti hanno rilevato accuratamente quasi 1.200 casi mal diagnosticati"

alternate text
(foto Infophoto)

Topi africani giganti, del peso di 3 chili e lunghi quasi 30 centimetri, con un olfatto portentoso in grado di stanare la presenza del batterio della tubercolosi nel muco umano. A utilizzarli in Mozambico è l'associazione no profit belga Apopo. Le qualità diagnostiche di questi animali sono state scoperte e incentivate - racconta il sito 'Vice' - da Emilio Valverde, un medico esperto di tubercolosi che lavora in Mozambico nel laboratorio dell'Apopo. I topi possono 'testare' in 20 minuti fino a 100 campioni di muco espettorato dai pazienti sospetti e così rilevare la presenza del batterio. "Un lavoro che un tecnico di laboratorio fa in 4 giorni", osserva Valverde.

In tutto il mondo oggi si celebra la Giornata mondiale della tbc. Ogni anno quasi 20 mila persone muoiono di tubercolosi in Mozambico, e il problema principale che devono affrontare le autorità sanitarie è quello dei malati inconsapevoli: quasi 2 persone su 3 che sono infette non sanno di esserlo. Valverde addestra i suoi ratti per salvare vite umane: "In 20 mesi i ratti hanno rilevato accuratamente quasi 1.200 casi di tubercolosi mal diagnosticati in Mozambico". Ora la sua speranza è di veder diffondere questo tipo di diagnosi 'alternativa' in tutto il Paese. Valverde sta inoltre raccogliendo i dati per presentare una richiesta di approvazione all'Organizzazione mondiale della sanità.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza