cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Morandi: "Sfottò sui social? Mi diverto, arrabbiarsi è peggio"

22 aprile 2020 | 20.02
LETTURA: 3 minuti

alternate text

"Le prese in giro sui social? Per me è divertente, non bisogna mai arrabbiarsi. Se no è tutto troppo positivo, quando ti dicono sei bello, sei bravo, che bella canzone...è troppo. Invece mi prendono in giro su diverse cose, ad esempio quando vado a far la spesa di domenica, o per alcune idee politiche, o 'lascia i tuoi capelli naturali', oppure ' è ora che tu vada in pensione'. Lì mi diverto da morire. Gli dico 'sì, sì, ora ci vado...' e loro smettono". A dirlo è Gianni Morandi, in diretta su Instagram intervistato da Luca Bianchini, parlando del rapporto con i social.

Il cantante ha parlato anche delle sue preferenze in campo musicale, e immaginando un duetto a livello internazionale ha ammesso: "Adoro Adele, la sua capacità di cantare mi entusiasma e se dovessi scegliere mi piacerebbe cantare con lei". Il cantante di Monghidoro ha poi ricordato quello che è stato uno dei suoi maggiori flop: "Negli anni Settanta le cose cominciarono ad andare piuttosto male perché in Italia era cambiato tutto, e io mi arrampicai sugli specchi. Feci una commedia musicale, 'Jacopone' fu un insuccesso totale. Però mi ha insegnato tante cose, l'altra faccia della medaglia".

Infine, Morandi ha ricordato l'emozione di cantare con Whitney Houston nel programma che condusse anni fa in Rai, rivelando anche un retroscena: "Prima delle prove ci fu una mezza lite con lei, perché non era arrivata alle prove, e poi aveva fatto le bizze sulla tonalità della canzone -ha rivelato Morandi- Ma quando è arrivata era di una bellezza meravigliosa. Mi avvicino e le dico 'It's no professional', lei mi abbraccia, mi da un bacio, mi dice che buon profumo che hai, e allora.... dopo è stata fantastica, ha fatto tutto ciò che volevamo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza