cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:23
Temi caldi

Moro, inchiesta su frasi Balzerani

20 marzo 2018 | 15.59
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(fermo immagine da 'Matrix')

Aperto un fascicolo, al momento senza indagati e senza ipotesi di reato, su alcune dichiarazioni rilasciate dall'ex terrorista Barbara Balzerani.

La dirigente della colonna romana delle Brigate Rosse e componente del commando che organizzò il rapimento del leader democristiano Aldo Moro il 16 marzo 1978, nel corso di un incontro al Centro popolare autogestito - Cpa di via Villamagna, a Firenze, nel giorno del 40esimo anniversario della strage di via Fani, aveva detto: "C'è una figura, la vittima, che è diventato un mestiere, questa figura stramba per cui la vittima ha il monopolio della parola. Io non dico che non abbiano diritto a dire la loro, figuriamoci. Ma non ce l'hai solo te il diritto, non è che la storia la puoi fare solo te".

E' stata la Digos a trasmettere alla Procura di Firenze, diretta dal procuratore capo Giuseppe Creazzo, un'informativa sulla vicenda. Balzerani, condannata a sei ergastoli, è stata ospite del centro sociale - che ha sede in una struttura di proprietà comunale occupata abusivamente - per presentare il suo libro 'L'ho sempre saputo', pubblicato dalla casa editrice Derive&Approdi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza