cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 15:04
Temi caldi

Mps, "presenza governo ci dà fiducia per operazione di mercato"

11 dicembre 2016 | 17.10
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(FOTOGRAMMA) - (FOTOGRAMMA)

E' la soluzione di mercato la strada scelta da Mps per tentare, in extremis, l'operazione di salvataggio da 5 miliardi di euro che, dopo il no alla proroga da parte della Bce, deve chiudersi necessariamente entro il prossimo 31 dicembre. E nel consiglio di amministrazione, riunito in questo momento nella sede milanese di via Santa Margherita, sembra prevalere l'ottimismo.

"Il fatto che sia stato conferito l'incarico e quindi ci sarà a breve un nuovo governo ci dà fiducia per perfezionare il nostro piano", dice una fonte vicina al board della banca. Sul tavolo dell'amministratore delegato Marco Morelli c'è l'ipotesi di aprire la conversione per i bond subordinati retail, se venissero rimossi i paletti posti recentemente dalla Consob che hanno bloccato le adesioni.

"I tempi ci sono" per l'operazione di mercato e "i contatti con la Consob sono in corso da venerdì", precisa la fonte. I 40mila risparmiatori, secondo le stime, potrebbero contribuire fino a circa due miliardi di euro, che si sommerebbero al miliardo raccolto dagli istituzionali, per la restante invece si punterebbe sul Qatar - che entrerebbe nel capitale con un miliardo di euro - e sul mercato. "Il Qatar è della partita ed è disposto a metterci le cifre di cui si legge sui giornali", assicura l'interlocutore. Un piano con tante incognite, a partire dall'autorizzazione da parte della vigilanza, e tempi stretti. "Il piano approvato il 24 ottobre è valido, è piaciuto agli investitori, e la banca è solida", conclude la fonte vicina al board di Mps.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza