cerca CERCA
Mercoledì 03 Marzo 2021
Aggiornato: 23:10
Temi caldi

‘Music for love Vol.1’ progetto italiano solidale con i fratelli Marley

21 gennaio 2021 | 13.22
LETTURA: 4 minuti

alternate text
cover dell'album 'Music for Love Vol.1' sostenuto dai fratelli Marley
Roma, 21 gen. (Adnkronos)

Esce domani, 22 gennaio, li primo progetto musicale e solidale italiano sostenuto ai fratelli Marley: è ‘Music for love Vol1.’, ‘Cantabile’ di Michel Petrucciani, ‘Speak Life’ nella versione remix del brano originale del vincitore di Grammy Damian Marley, il figlio più giovane di Bob, e il brano dedicato a Miles Davis, ‘Dreaming Miles’, apprezzato molto anche da Erin Davis e Vincent Wilburn Jr figlio e nipote di Miles Davis, sono solo tre dei brani contenuti in questo album che si presenta davvero come una chicca: ascoltare la tromba di Fabrizio Bosso su un pezzo di Petrucciani, la chitarra di Riccardo Onori (chitarrista di Jovanotti) insieme al basso di Stefano De Donato su un pezzo di Damian Marley non è un fatto ordinario.

Nato da un’idea dell’imprenditore tessile italiano che vive negli Stati Uniti Franco Nannucci, avuta a seguito di un concerto e una sessione di registrazione in Italia nell’estate del 2019, e dopo aver preso corpo nel settembre dello stesso anno grazie alla produzione artistica di Stefano De Donato, eclettico fondatore e bassista del gruppo funk Dirotta su Cuba, esce, dunque, domani questo album distribuito in Italia e a livello internazionale da Music for Love e Maqueta Records. "Si tratta di un progetto grande e ambizioso. È stato un vero viaggio, un film, un puzzle che uno alla volta ha trovato i pezzi per completarsi. Come una magia - racconta Nannucci - Un’idea che è durata 15 mesi fino a trovare la sua forma definitiva. Un’idea nata quasi per caso dal sogno di poter ascoltare Michel Petrucciani suonare con Fabrizio Bosso, da un brano e messaggio di Damian Marley ed il sogno di dedicare un brano a Miles Davis. Sogni che mai avrei creduto di poter realizzare".

"Molte cose serie e importanti nascono per scherzo. Di fronte ad una pizza Franco mi lanciò la sfida: comporre, arrangiare e produrre un album con 30 musicisti, di nazionalità diverse, generi diversi, linguaggi musicali diversi. Da Istanbul a Rio, da Mosca al Senegal passando per New York via Kingston, il giro del mondo in un solo Album e per un fine comune: un viaggio non per fuggire alla vita ma x non lasciarsela sfuggire! L’esperienza è stata bellissima e in ugual modo faticosa ma adesso, che ho finito la produzione, mi manca quel continuo stimolo creativo del quale mi sono letteralmente dissetato per oltre un anno e non ascolto più la musica nello stesso modo di prima” ha commentato Stefano De Donato.

Non solo. 'Music for love Vol.1' fonde influenze e ispirazioni musicali provenienti da tutto il mondo a un importante progetto benefico, grazie all’organizzazione no-profit Music for love, fondata proprio da Nannucci, volta a fornire un supporto economico tangibile ed efficace a diversi progetti di beneficenza in tutto il mondo. Ed è così che il 100% del ricavato dalla vendita del disco e di concerti e merchandise sarà donato alla Fondazione Fabrizio Meoni Onlus e alla Ghetto Youths Foundation, organizzazione senza scopo di lucro dedicata alla creazione di cambiamento sociale ed equità, dei fratelli Stephen, Damian e Julian Marley, figli della leggenda Bob Marley, a supporto dei tanti progetti che sostengono.

Questa la squadra di musicisti, eclettica e diversificata, che combina una varietà di nazionalità, generi e culture e comprende: il produttore discografico americano Chuck Alkazian; la flautista Tuğçe Albayrak; Simona Bencini, trascinante front woman dei Dirotta su Cuba e nota voce solista; il noto trombettista italiano Fabrizio Bosso; l’artista musicale turco Muhlis Berberoglu; la mezzosoprano nata a Mosca Anastasia Boldyreva; il rapper americano Kayo Bracey; il sassofonista, compositore e attore comico italiano Marco Caponi, la cantante e cantautrice italiana Marilena Catapano; il batterista italiano Francesco Cherubini; l’artista e musicista Andrea De Donato; Stefano De Donato, fondatore e componente dei Dirotta su Cuba in qualità di compositore, autore, bassista, arrangiatore e direttore di produzione artistico.

E ancora,il batterista italiano Daniel Fasano; il cantante italiano Stefano Ferraro; il cantante, cantautore e musicista portoghese-americano Hugo Ferreira; il musicista e fondatore dei Dirotta su Cuba Rossano Gentili; il rapper americano Sonny King, che si è da poco aggiudicato il Global Music Awards ed in nomination ai Hollywood Music & Media Awards del 27 Gennaio prossimo; l’artista musicale italiano Maurizio Lampugnani; il musicista e attore senegalese Ismaila Mbaye; l’organista e tastierista italiano Alberto Marsico; il vibrafonista e percussionista italiano Giuseppe Mazzamuto; l’autore e rapper italiano Pietro Nannucci; il chitarrista di Jovanotti Riccardo Onori; l’arrangiatore, pianista, produttore, tastierista e programmatore italiano Simone Papi; il trombonista italiano Gianluca Petrella, considerato tra i più dotati a livello internazionale; il compositore, musicista e cantante italiano Mario Rosini; la cantautrice brasiliana Cecy Santana; la cantante, compositrice e attrice nata in Italia Sabina Sciubba; il bassista elettrico e chitarrista italiano Leopoldo Sebastiani; il chitarrista italiano Daniele Vettori.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza