cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 21:53
Temi caldi

Mwh firma progetto di riqualificazione di un ex polo chimico in Olanda

13 febbraio 2014 | 15.06
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Un progetto di riqualificazione di un ex polo chimico in Olanda, a Ede, a circa 40 km a est-sudest di Utrecht e circa 60 km a sud-est di Amsterdam, in prossimità del parco nazionale Veluwe. A presentarlo è Mwh, azienda di consulenza e servizi di ingegneria nei settori dell'acqua, dell'energia, dell'ambiente e delle infrastrutture. Appartenente in origine alla società Enka (fabbrica olandese della seta posseduta sino al 2006 da Akzo), il polo è stato oggetto, successivamente alla chiusura dello stabilimento, a partire dalla metà degli anni 2000, di attività di bonifica e attualmente è in corso il progetto di riqualificazione dell'area che prevede un investimento totale di circa 400 milioni di euro.

Il progetto prevede la costruzione di circa 1.300 case private, la realizzazione di circa 34.000 mq di locali commerciali e servizi, la conservazione di circa 13.000 mq di edifici originari. Particolare attenzione è stata posta anche all'integrazione tra progetto di risviluppo e ambiente naturale (ricolonizzazione dell'area e presenza del parco Veluwe). Il progetto di risviluppo prevede la costruzione di diversi quartieri, ognuno con le proprie tipologie di abitazioni e nel rispetto dell'archeologia industriale del sito, e la realizzazione di un'area a verde nella parte orientale dell'area.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza