cerca CERCA
Giovedì 06 Maggio 2021
Aggiornato: 21:24
Temi caldi

Nagorno, firmato cessate il fuoco

10 novembre 2020 | 00.20
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Afp

Il primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha detto di aver firmato un "doloroso" accordo con i presidenti di Azerbaigian e Russia per porre fine alla guerra in Nagorno-Karabakh. La sua dichiarazione è arrivata poche ore dopo la conferma che la città chiave di Shusha (conosciuta come Shushi in Armenia) era stata presa dalle forze azere.

In un post su Facebook, Pashinyan ha detto che l'accordo entrerà in vigore dalle 01.00 di martedì (21:00 GMT di lunedì), ponendo fine a sei settimane di feroci combattimenti che hanno causato la morte di centinaia di persone. Descrivendo la mossa come "indicibilmente dolorosa per me personalmente e per il nostro popolo", Pashinyan ha detto di aver preso la decisione come risultato di "un'analisi approfondita della situazione militare" che ha visto la forza azera avanzare, spiegando che l'accordo è "la migliore soluzione possibile alla situazione attuale". Non c'è stata alcuna reazione ufficiale immediata dall'Azerbaigian.

La notizia, secondo agenzie di stampa russe, è stata confermata da un portavoce del Cremlino.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza