cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:57
Temi caldi

Notte di spari e violenza a Napoli, due omicidi in poche ore: morto anche un 17enne

06 settembre 2015 | 10.53
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Infophoto) - INFOPHOTO

Notte di sangue, spari e violenze a Napoli, teatro di due omicidi in poche ore. Un giovane di 17 anni è stato ucciso la scorsa notte a Napoli, in piazza Sanità. Il ragazzo è stato soccorso e intorno alle 4.50 ed è stato portato all'ospedale Vecchio Pellegrini, dove è però giunto cadavere. Il corpo presentava un foro allo sterno e uno alla schiena. Sul posto gli agenti della polizia hanno rinvenuto 18 bossoli di diverso calibro a terra.

L'ipotesi più accreditata dagli investigatori è che il 17enne fosse l'obiettivo dei killer. Questo, si apprende da fonti investigative, pur mentre si lavora a qualsiasi ipotesi, anche quella che il giovane sia stato colpito da un proiettile vagante nel corso di una sparatoria tra bande rivali. Dai primi elementi raccolti, tra questi le ferite mortali riportate dal 17enne e le modalità dell'agguato, sembra comunque verosimile che fosse proprio lui l'obiettivo. Sul posto gli agenti della Polizia di Stato hanno trovato 18 bossoli di diverso calibro.

L'altro omicidio è avvenuto ieri sera in via Camillo De Meis, nella zona orientale della città. Un uomo di 30 anni, raggiunto da 5 o 6 colpi di arma da fuoco al torace, è stato portato all'ospedale Villa Betania, dove è però arrivato morto. Contestualmente è giunta una segnalazione alla polizia dell'esplosione di colpi di arma da fuoco in via De Meis.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti intervenuti, il 30enne stava uscendo dall'esercizio commerciale gestito dalla sorella, quando è stato avvicinato da due giovani a bordo di uno scooter che hanno esploso diversi colpi di arma da fuoco. Sul posto gli agenti della polizia scientifica hanno sequestrato 8 bossoli.

Non solo. La polizia indaga sul ferimento di un 33enne vittima di un incidente stradale avvenuto in corso Protopisani, intorno alle 20.30 di ieri sera tra uno scooter e un'auto. Sul posto, dove sono intervenuti gli uomini della Squadra mobile allertati dall'ospedale Loreto Mare e dalla Polizia municipale, non è stato trovato il motorino.

Il 33enne è stato portato al Loreto Mare dove i sanitari gli hanno riscontrato numerose lesioni ossee e un trauma cranico, ma non solo: l'uomo era anche ferito alla gamba sinistra da un colpo di arma da fuoco. Il conducente dell'auto è stato giudicato guaribile in 8 giorni.

Numerosi colpi di arma da fuoco infine sono stati esplosi verso un'abitazione in via Le Bucoliche, nel quartiere Soccavo. Il fatto è avvenuto nella notte. Poche ore prima, intorno alle 23, c'era stata la segnalazione dell'esplosione di colpi di arma da fuoco nella vicina via IV Novembre. In via Le Bucoliche è stata colpita una villetta nella quale vivono una donna e le sue due figlie, nessuna con precedenti.

Dopo aver scavalcato il muro di cinta, ignoti hanno sparato contro la porta d'ingresso, sulla quale sono stati trovati 10 fori, e contro le pareti della facciata dello stabile. Danneggiata anche una Smart all'interno del cortile. Gli agenti della Polizia scientifica hanno refertato 30 bossoli calibro 7,60.

Altri bossoli, circa 10, sono stati trovati intorno alle ore 8 di questa mattina da agenti della polizia nel corso di un controllo in strada a via Canonico Scherillo. La strada, nel quartiere Soccavo, si trova a pochi passi da via IV Novembre, dove era stata segnalata l'altra esplosione di colpi di arma da fuoco.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza