cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 19:13
Temi caldi

Napoli: Alfano, rispetto dramma famiglia, magistratura accertera' i fatti

07 settembre 2014 | 11.02
LETTURA: 2 minuti

"Occorre avere rispetto del dramma di una intera famiglia. Nulla può giustificare la morte di un diciassettenne. Allo stesso tempo sento il bisogno di esprimere pubblicamente la stima grande e meritata che l'Arma dei Carabinieri gode nel Paese e nelle Istituzioni". Lo afferma il ministro dell'Interno Angelino Alfano intervistato da 'La Stampa' in merito alla morte del giovane napoletano che non si era fermato all'alt dei carabinieri.

"Quei carabinieri -aggiunge- nonostante fosse da tre ore finito il turno di lavoro, erano impegnati nella ricerca di un latitante. Toccherà alla magistratura accertare la dinamica dei fatti. Mi fermo qui per il rispetto del dolore della famiglia del povero Davide".

Il titolare del Viminale non ritiene che la repressione risolva i problemi della città: "So bene -sottolinea- che pensarlo sarebbe una illusione. Napoli, come intere zone del Sud, ha bisogno di un lavoro in profondità che parta dalle scuole e faccia avvicinare la gente allo Stato - che non può essere visto come un nemico - e alle sue regole".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza