cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 09:02
Temi caldi

Napoli, contrabbando di gasolio a Torre Annunziata: 11 arresti

24 febbraio 2014 | 21.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Undici persone sono state colpite da un'ordinanza cautelare ai domiciliari per associazione per delinquere e contrabbando di oli minerali. E' il bilancio di un'operazione delle fiamme gialle di Torre Annunziata (Napoli) che hanno sequestrato beni per circa un milione di euro. Altre sette persone, tra cui gli acquirenti del gasolio di contrabbando e due prestanomi intestatari delle autobotti utilizzate, sono indagate, a vario titolo, di attività illecite.

Le indagini sono scattate dopo l'arresto in flagranza di tre persone che, nell'autoparco di una società di trasporti di Striano, stavano travasando prodotti petroliferi da due autocarri e autocisterne. Dalle successive indagini è emerso che il gasolio di contrabbando era 'denaturato', ossia si trattava di gasolio per cui era prevista l'esenzione dell'accisa e dell'Iva perche' destinato a motopescherecci usati per la pesca commerciale.

Gli indagati, secondo quanto ricostruito, compravano gasolio al prezzo agevolato riservato ai pescatori. Nel corso degli accertamenti sono stati sequestrati 22.600 litri di gasolio, sette autocarri, un semiromorchio, 25 cisterne, sette elettropompe e 140mila litri di gasolio. Oggi, oltre agli arresti di, sono stati preventivamente sequestrati dei beni, tra cui sei autocarri, cinque auto, due motocicli e quattro motopescherecci per un valore di un milione di euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza